Trama

Parigi, fine '800: per vendicarsi del suo tutore che gli impedisce di sposare Carlotta, Georges sceglie di intraprendere la carriera del ladro e organizza un furto. Vista la buona riuscita del colpo e con l'aiuto di un falso abate che gli insegna i trucchi del mestiere, in breve tempo diventa uno specialista dello scasso. Anche perché Carlotta lo introduce nei salotti che contano, dove è facile per Georges raccogliere informazioni utili alla sua attività.

Note

Questa commedia, graziosa e ben interpretata, aggiorna l'anarchismo gioviale e anti-borghese dell'autore.

Commenti (3) vedi tutti

  • Bebel ladro gentiluomo in un film di Louis Malle da rivalutare.

    leggi la recensione completa di hupp2000
  • Terribile mattonazzo di quasi due ore con bei costumi curata scenografia ma povero di emozioni-voto 4 -

    commento di wang yu
  • Commedia dal ritmo serrato con un Jean Paul Belmondo come sempre straordinario e in gran forma.

    commento di IGLI
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

hupp2000 di hupp2000
8 stelle

Film tutt’altro che trascurabile sia nella carriera del regista Louis Malle che in quella di Jean-Paul Belmondo. Tratto da un romanzo del 1897 di Georges Darien, scrittore d’ispirazione anarchica nei tempi in cui l’anarchismo aveva un suo specifico peso politico, racconta vita e gesta di un classico ladro-gentiluomo. Orfano di una famiglia altolocata, Georges Randal diventa… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Romanzesco ed ideologico, in pieno clima storico-politico-sociale di fine anni '60. La storia di Georges è (anche) un pretesto per scavare a fondo nel substrato sociale contemporaneo, indagando e polemizzando lievemente sul concetto di proprietà tramite la figura del 'ladro gentiluomo', fondamentalmente onesto e personaggio positivo, che è qui interpretato da Belmondo (che peraltro, come… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

sasso67 di sasso67
4 stelle

Vedendolo, resta difficile comprendere perché Malle tenesse tanto a questo suo film e perché restasse tanto sorpreso e deluso del suo insuccesso commerciale. Così come mi rimane arduo credere a un Belmondo ladro “sociale”, con tendenze alla lotta di classe. Gli unici momenti validi sono un’esecuzione sulla ghigliottina (un po’ slegata dal resto del… leggi tutto

1 recensioni negative

2017
2017

Recensione

hupp2000 di hupp2000
8 stelle

Film tutt’altro che trascurabile sia nella carriera del regista Louis Malle che in quella di Jean-Paul Belmondo. Tratto da un romanzo del 1897 di Georges Darien, scrittore d’ispirazione anarchica nei tempi in cui l’anarchismo aveva un suo specifico peso politico, racconta vita e gesta di un classico ladro-gentiluomo. Orfano di una famiglia altolocata, Georges Randal diventa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2010
2010

Recensione

sasso67 di sasso67
4 stelle

Vedendolo, resta difficile comprendere perché Malle tenesse tanto a questo suo film e perché restasse tanto sorpreso e deluso del suo insuccesso commerciale. Così come mi rimane arduo credere a un Belmondo ladro “sociale”, con tendenze alla lotta di classe. Gli unici momenti validi sono un’esecuzione sulla ghigliottina (un po’ slegata dal resto del…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Romanzesco ed ideologico, in pieno clima storico-politico-sociale di fine anni '60. La storia di Georges è (anche) un pretesto per scavare a fondo nel substrato sociale contemporaneo, indagando e polemizzando lievemente sul concetto di proprietà tramite la figura del 'ladro gentiluomo', fondamentalmente onesto e personaggio positivo, che è qui interpretato da Belmondo (che peraltro, come…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2008
2008

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

credo che sia un episodio abbastanza anomalo nella filmografia di Malle questo allegro,ma non troppo,balletto di ladri nella cornice dorata della Parigi di fine '800.Per vendicarsi del suo tutore che lo ha praticamente spogliato di tutti i suoi beni giovanotto ben in arnese si incomincia a dare ai furti e con le conoscenze giuste(un falso abate bravo nell'organizzare i colpi e una donna che lo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2006
2006

Recensione

urbangolfer di urbangolfer
8 stelle

In "Le voleur" sono forti i tratti della cinematografia di Louis Malle, ma risultano più leggeri rispetto ad altri film dell' autore.Jean-Paul Belmondo è calato con i suoi moustache perfettamente nel protagonista, Georges, uomo distaccato e ladro innocente.E la sua vendetta verso il tutore è perfida e bellissima.Geneviève Bujold, nel ruolo di Carlotta l'entusiasta…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito