Espandi menu
cerca
L'uomo che uccise Hitler e poi il Bigfoot

Regia di Robert D. Krzykowski vedi scheda film

Recensioni

L'autore

berkaal

berkaal

Iscritto dal 16 giugno 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 16
  • Post -
  • Recensioni 197
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su L'uomo che uccise Hitler e poi il Bigfoot

di berkaal
6 stelle

Il film con uno dei titoli più stupidi della storia del cinema (stavolta non è colpa della distribuzione italiana, il titolo è idiota già in originale, tanto valeva che si trovasse una traduzione migliore) non è poi così brutto come ci si potrebbe aspettare. La fotografia è interessante, la storia è assurda ma sta in piedi, i flashback della Seconda guerra mondiale sono accettabili, il protagonista è poco credibile ma suscita empatia. Il difetto maggiore della pellicola sta nelle due scene d'azione, la prima, quella del parcheggio, è semplicemente girata male, e fa sorridere, l'altra, quella della lotta col Bigfoot, invece fa piangere, è un momento di cinema imbarazzante e fa venire in mente i film di serie Z degli anni sessanta, quelli che proiettavano come "spalla" alla pellicola principale il sabato sera nei cinema di paese. Insomma, sfiora il demenziale. In più, tutta la narrazione è venata da una sottile sfumatura di ironia che mina la credibilità di tutta l'operazione. E' come se il regista ci dicesse, ammiccando: "Suvvia, non c'è nulla di serio, è solo fiction".

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati