Trama

Palermo, fine degli anni Ottanta. Tano Guarrasi, uomo d'onore noto per il suo carattere passionale e violento viene ucciso da un killer. Delle quattro sorelle rimaste zitelle per colpa di Tano sola una, Franca, dopo la sua morte decide di sposarsi. Ma il boss è deciso a tutelare la sua verginità anche dall'al di là.

Note

È appassionato come la vecchia scuola muta napoletana, provocatoriamente sbrindellato e ilare come i film di John Waters, sgradevole come quelli di Ciprì (che firma la fotografia) e Maresco. Questo musical sulla mafia di Roberta Torre, musicato da Nino D'Angelo, con un cast di impiegati, casalinghe e commercianti, ha un sacco di idee di cinema che suppliscono con il colore e il rigore a ovvie limitazioni di budget.

Commenti (3) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

LorCio di LorCio
8 stelle

Uno dei rarissimi esempi di musical italiano, per di più sullo sfondo di una sanguinosa guerra mafiosa, Tano da morire, opera prima di Roberta Torre, è un piccolo film fatto con pochi mezzi eppure dal respiro così largo da sembrano un’opera ben più lunga. La storia trasuda di nozioni di mafia spicciola (espresse dalle donne d’onore e dagli uomini di cosa… leggi tutto

8 recensioni positive

2018
2018

Recensione

Donganagungatulaganacongo di Donganagungatulaganacongo
9 stelle

Tano da morire (1997) di Roberta Torre 01:00 by Pietro Donganagungatulaganacongo Sidoti 2 comments   consigliato da un amico, che poi alla fine non se l'era manco visto, ma rompeva affinché lo vedessi io...in queste sere di ingozzamenti e digestioni infinite il divano mi ha conquistato, e Tano da morire è partito... Il film inizia con un funerale, ma di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2017
2017
2014
2014
2012
2012
2011
2011
2010
2010

Recensione

LorCio di LorCio
8 stelle

Uno dei rarissimi esempi di musical italiano, per di più sullo sfondo di una sanguinosa guerra mafiosa, Tano da morire, opera prima di Roberta Torre, è un piccolo film fatto con pochi mezzi eppure dal respiro così largo da sembrano un’opera ben più lunga. La storia trasuda di nozioni di mafia spicciola (espresse dalle donne d’onore e dagli uomini di cosa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
8 stelle

Ad uno sguardo superficiale è solamente un film sgraziato e sgangherato, con musiche in napoletano cantate da personaggi siciliani. Puro trash. E invece il trash è solo il veicolo per un messaggio senza difficoltà definibile coraggioso e pure insolito: Tano da morire è un film sulla mafia vista dal di dentro, ma con una carica satirica ed ironica realmente sovversiva,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Film divertente ed intelligente che sa coniugare il musical con l'inchiesta sulla mafia, fenomeno verso il quale rappresenta un modo di guardare sicuramente nuovo. Il divertimento, per gli appassionati di cinema, consiste anche nel cercare di riconoscere i numerosissimi riferimenti cui Roberta Torre rimanda nella sua coloratissima sarabanda: da Fassbinder alla Wertmuller, da Almodovar a Ciprì e…

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Se la satira consiste nell'evidenziare i dettagli con l'introduzione di iperboli e dissonanze, questo lavoro di Roberta Torre ne è la brillante interpretazione artistica, in termini di immagini e di suoni. L'operazione investe in toto il tessuto narrativo, perché il fenomeno mafioso, che di tale operazione è il bersaglio dichiarato, permea per intero il contesto sociale entro cui la storia si…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2007
2007

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Ispirato alla storia vera di Tano Guarrasi, l'esordio cinematografico di Roberta Torre è un coraggioso musical sulla mafia, idealmente scritto sotto la potestà di due iconoclasti di professione come Daniele Ciprì (ex-compagno della regista e direttore della fotografia di questo film) e Franco Maresco. La trama vorrebbe che nel 1988 a Palermo Tano (Ciccio Guarino), uomo d'onore gelosissimo…

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

ripley77 di ripley77
8 stelle

Emanuela Martini,Cinema la cinema,Film Tv : Presentato a Venezia nella Settimana della critica,è stato uno schiaffo all'educazione un pò compassata della maggioranza dei film in concorso.E' appassionato come la vecchia scuola muta napoletana(citata con affettuosa ironia nei flash in bianco e nero alla "Sperduti nel buio"),provocatoriamente sbrindellato e ilare come i i film di John Waters(del…

leggi tutto
Recensione
2004
2004
2003
2003

Recensione

zio_ulcera di zio_ulcera
8 stelle

Satira di costume, visto che la mafia, ammesso che esista, è prima di ogni altra cosa una mentalità di massa. La cultura dell'illegalità, che è la dottrina unificante dell'attuale coalizione di governo, non si fonda sulla mera violazione delle leggi ma sulla totale ignoranza di queste. Risate e sconcerto ai massimi livelli per questo musical iper-realista che svela come i mafiosi si nutrano…

leggi tutto
Recensione
2002
2002

Il musical...ritorna

allanfelix di allanfelix

Il musical è di sicuro un genere che ha fatto la storia del cinema,soprattutto la storia di hollywood fino agli anni '50,ma ormai non è un genere che il pubblico apprezza nello stesso modo e su cui i produttori…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito