Espandi menu
cerca
Jojo Rabbit

Regia di Taika Waititi vedi scheda film

Commenti brevi
  • "Lascia che le cose accadono Bellezza e terrore Continua ad andare avanti Nessuna sensazione è definitiva"

    leggi la recensione completa di Infinity94
  • per l'intera durata del film si cerca a tutti i costi di entrare emotivamente nella vicenda raccontata da Waititi. non che non sia fatto bene, ma è troppo superficiale. e anche i pur bravi Rockwell e Johansson fanno una fatica boia a dar vita ai loro personaggi...e la parodia dei nazisti che recitano in inglese nun se po' sentì. bravi i ragazzini.

    commento di giovenosta
  • Totale delusione: un piatta vicenda di formazione che cerca (senza riuscirci) di far ridere con gag di basso livello, personaggi e situazioni inverosimili ed anacronistiche, con la Gioventù Hitleriana che sembra un raduno di boy scout ed il rogo dei libri ridotto a ragazzata da campo estivo.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Bellissimo apologo sul male, sulla cultura del diverso come ne La vita è bella l’orrore raccontato come una fiaba ......nera.

    commento di claudio1959
  • Jojo Rabbit è un film sorprendente che in modo ironico e nuovo, ridicolizza il massimo gerarca nazista, trasformandolo nell'amico immaginario di un bambino di 10 anni, con più dubbi che certezze.

    leggi la recensione completa di Mike.Wazowski
  • È un film di formazione che ha come focus principale la preadolescenza, coi suoi temi tipici. L'ambientazione è la Germania del '44-45 e non mancano scene tragiche, benché stemperate dalla verve di Scarlett Johansson e Sam Rockwell, che sta ormai scalzando Michael Caine nella mia personale classifica di miglior attore vivente. Voto: 7.

    leggi la recensione completa di andenko
  • Due grandi interpreti per un film amabile, che presenta tuttavia un certo squilibrio narrativo

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Quello che vediamo in "jojo Rabbit" è un ponte tra l'immaginazione di un bimbo e la tragedia del reale, un inno all'Amore e alla vita, disegnato in modo eccentrico ma decisamente piacevole.

    leggi la recensione completa di GIMON 82
  • Non all'altezza delle intenzioni ma comunque gradevole.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Anche in questo film in odore di Oscar, c’è di nuovo un burattino che vuole diventare uomo e nel paese dei balocchi quando uno si risveglia, non si risveglia affatto, si sveglia morto perché è la Germania durante la guerra...

    leggi la recensione completa di robertoleoni
  • È un film d'amore. L'odio è raccontato con toni demenziali.

    commento di mcassese
  • E' vero che gli ebrei hanno le corna, leggono la mente, sono attratti da cose luccicanti e hanno punta del pisello tagliata che viene usata come tappi per le orecchie? Questa è solo una delle innumerevoli battute ironiche di questo film intelligente, scandito peraltro da un ottimo ritmo, una sublime recitazione del piccolo protagonista e una ve

    leggi la recensione completa di gaiart