Espandi menu
cerca
Momenti di trascurabile felicità

Regia di Daniele Luchetti vedi scheda film

Recensioni

L'autore

steno79

steno79

Iscritto dal 7 gennaio 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 205
  • Post 19
  • Recensioni 1332
  • Playlist 106
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Momenti di trascurabile felicità

di steno79
6 stelle

Che Luchetti sia un bravo regista lo sappiamo tutti, ma da un po' di tempo si adagia soprattutto su produzioni commerciali poco incisive. Questo "Momenti di trascurabile felicità" non sembra fare eccezione, con un'idea di partenza molto arrischiata, anche se comunque già utilizzata numerose volte al cinema, in particolare in "Scala al paradiso" di Powell e Pressburger. Non conosco il libro di Francesco Piccolo da cui è tratto il film, ma comunque siamo di fronte a una commedia con numerosi spunti di riflessione sul vivere contemporaneo, alcuni risolti anche in maniera interessante nonostante il carattere un po' troppo frammentato della narrazione. Ci sono probabilmente troppi flashback nella seconda parte, mentre la narrazione si doveva concentrare più sul qui ed ora del personaggio alle prese con le circostanze piuttosto insolite elaborate dallo scrittore e dagli sceneggiatori. Il finale purtroppo è deludente e incoerente con tutto il resto e getta un'ombra di faciloneria su tutta l'operazione; se il film si salva è soprattutto per merito dello stile accattivante e movimentato di Luchetti, che sa come rendere cinematografiche anche scene piuttosto ovvie. Pif non entusiasma e la sua presenza come attore sembra registrare un calo rispetto alla prestazione di "La mafia uccide solo d'estate"; buona invece l'interpretazione di Thony nel ruolo della moglie, abbastanza simpatico Carpentieri, passabili i ragazzi che fanno i figli. Ma nel complesso ci si poteva aspettare qualcosa di più originale e forte visto il tema prescelto.

Voto 6/10

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati