Espandi menu
cerca
La Befana vien di notte

Regia di Michele Soavi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Marco Poggi

Marco Poggi

Iscritto dal 5 settembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 12
  • Post 6
  • Recensioni 920
  • Playlist 107
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La Befana vien di notte

di Marco Poggi
6 stelle

Alcuni anni fa c'erano le miniserie tv con Veronica Pivetti, qui ci prova a vestire i panni della vecchietta con la scopa Paola Cortellesi, che è maestra di giorno e Befana di notte. Simpatico il cattivo giocattolaio di Stefano Fresi, dal look alla Mangiafuoco di Collodi. Michele Soavi prova a resuscitare il cinema di genere con una favola.

Alcuni anni fa c'erano le miniserie tv con Veronica Pivetti, che seguivano le regole della solita fiction televisiva italiana, qui ci prova a vestire i panni della vecchietta con la scopa Paola Cortellesi, che è maestra di giorno e Befana di notte. Simpatico il cattivo giocattolaio di Stefano Fresi, dal look alla Mangiafuoco di Collodi. Michele Soavi prova a resuscitare il cinema di genere con una favola che vorrebbe ammiccare ai "GOONIES" (vedi gli alunni della Cortellresi che si mettono a cercare la maestra/Befana,  quando questa vienbe rapita dagli uomini del cattivo), riproponendo pure la scena del trita-rifiuti di "GUERRE STELLARI". Sarà il clima delle feste natalizie; ma non mi va proprio d'infierire su un prodottoinfsntile che io stesso ho scelto di vedere, per staccare un pò dai blokbuster americani; troppo roboasnti e pieni di effetti speciali.  Certo, c'é qualche parolaccia di troppo (c'è persino che spia una ragazza nuda per riprernderla col telefonino), ma non siamo in zona "SOUTH PARK", ma sono poca cosa davveRo le parolacce  detta da ragazzini che non diventeranno mai dei futuri Josh Brolin (tanto per rimanere in tema Goonires all'italiana). Brava e bellina la Cortellesi, davvero quasi irriconoscibile come Befana rugosa e vecchia.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati