Trama

La quindicenne Lara è determinata a diventare una ballerina professionista. Con il sostegno del padre, si lancia alla ricerca dell'assoluto in una nuova scuola. Le frustrazioni e l'impazienza adolescenziale di Laura si accentuano però quando si rende conto che il suo corpo non si piega così facilmente alla rigida disciplina dal momento che è nata maschio.

Approfondimento

GIRL: UNA RAGAZZA NEL CORPO DI UN RAGAZZO

Diretto da Lukas Dhont e sceneggiato dallo stesso con Angelo Tijssens, Girl racconta la storia della quindicenne Lara, determinata a diventare una ballerina professionista. Con il supporto di suo padre, Lara si getta nella danza e nella ricerca dell'assoluto in una nuova scuola. Le sue frustrazione adolescenziali e l'impazienza si intensificano nel momento in cui realizza che il suo corpo non si adatta come vorrebbe alla rigida disciplina che le viene imposta. Il tutto accade per una semplice ragione: Lara non è un'adolescente come tante altre ma è nata in un corpo maschile.

Con la direzione della fotografia di Frank van den Eeden, le scenografie di Philippe Bertin, i costumi di Cathérine Van Bree e le musiche di Valentin Hadjadj, Girl viene così raccontato dal regista in occasione della partecipazione al Festival di Cannes 2018 nella sezione Un certain regard: "Quand'ero bambino, mio padre voleva che fossi un boy scout. Ogni due settimane, spingeva me e mio fratello ad andare con gli altri ragazzi ad avventurarci nel fango o in campeggio. Entrambi odiavamo quelle attività e farle. Preferivamo di gran lunga recitare, cantare e ballare, perché sentivamo che erano gli unici modi per poterci esprimere liberamente ed essere noi stessi. Si può immaginare quanta confusione sia nata in noi quando molto tempo dopo abbiamo scoperto che si trattava di cose viste come femminili, prettamente per ragazze. Ero un maschio: come potevano allora piacermi? Ho quindi smesso di praticare recitazione, canto e ballo perché non volevo assolutamente che si ridesse di me.

Molti anni dopo, quando avevo appena iniziato a frequentare la scuola di cinema, ho letto un articolo su un giornale a proposito di un giovanissima ragazza. Era nata come maschio ma si era convinta di essere in realtà una femmina, nonostante la biologia non fosse di certo d'accordo con lei. Sin da subito, ho provato ammirazione nei suoi confronti e mi sono appassionato alla sua vicenda di giovane temeraria che con coraggio sfida una società in cui genere di appartenenza e sesso sono inevitabilmente connessi. Ed è in quel momento che è nato Girl: dalla necessità di dire qualcosa su come percepiamo l'appartenenza di genere, la femminilità e la mascolinità. Ma, soprattutto, dal desiderio di mostrare i dilemmi interiori di una giovane eroina che mette a rischio il proprio corpo per diventare la persona che vuole essere, di qualcuno che ha scelto di essere se stessa a soli quindici anni mentre altri ci impiegano una vita intera per decidere chi essere".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Girl è Lukas Dhont, regista e sceneggiatore belga. Nato a Ghent, in Belgio, si è diplomato in arti audiovisive alla Kask School of Arts della sua città e ha mosso i primi passi nel mondo dei cortometraggi: Corps perdu e L'infini, suoi primi lavori, hanno ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali… Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • Lara era un’adolescente transgender che forse stava vivendo nel migliore dei mondi possibili, senza saperlo...

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Sensibile, ma non travolgente, ritratto di un'adolescente in transizione e aspirante ballerina classica. Fortunata ad essere appoggiata da famiglia e compagne, affronta le difficoltà della transizione senza rinunciare al suo sogno. Le continue scene di danza classica però alla lunga stufano.

    leggi la recensione completa di port cros
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
2018
2018
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 24 settembre 2018
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito