Espandi menu
cerca
Cafarnao - Caos e miracoli

Regia di Nadine Labaki vedi scheda film

Recensioni

L'autore

gaiart

gaiart

Iscritto dal 30 luglio 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 24
  • Post 6
  • Recensioni 250
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Cafarnao - Caos e miracoli

di gaiart
8 stelle

Un film intenso, utile, sociale, nitido, cristallino. Un cast d'eccezione fa già il 90 per cento della riuscita di un film. Ecco qui i bambini Yonas e Zain sono eccellenti. Hanno l'intensità di Mastroianni con 60 anni in meno. Hanno i capelli arruffati di Antoine Doinel in 400 colpi. Hanno la magia negli occhi.

"Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, lasciò Nàzaret e andò ad abitare a Cafarnao, sulla riva del mare".    Forse servirebbe ancor oggi uno o più dei suoi Miracoli!

 

    Un film intenso, utile, sociale, nitido, cristallino. Un cast d'eccezione fa già il 90 per cento della riuscita di una pellicola. Ecco qui i bambini Yonas e Zain sono eccellenti. Hanno l'intensità di Mastroianni con 60 anni in meno. Hanno i capelli arruffati di Antoine Doinel in 400 colpi. Hanno la magia negli occhi.

    Ambientato in Libano con la bravisisma regista di Caramel lei stessa attrice nel flm nel ruolo dell'avvocato difensore, la pellicola si focalizza su queste migliaia di esseri trattati come scarafaggi che non hanno identità, e vivono in bidounville, nascosti sotto terra come piccoli insettini sporchi.

   Non a caso uno dei protagonisti del luna park non è spider man, ma secondo sua stessa autodefinzione l'uomo scarafaggio.

 

   La bravissima e forte regista ha tratto spunto da molti fattori che incrocia e che tutti emergono in Cafarnao anche in modo poco filtrato e violento; prepotenti e urgenti come gli stessi argomenti: la vita nascosta dei migranti, i poveri, gli emarginati, lo sfruttamento minorile, le condizioni precarie e inesistenti dei diritti di molti rifugiati politici che, rielaborati e ben assemblati, qui forniscono un ritratto commovente e utile al tempo stesso.

  Solo chi ha vissuto in questi paesi, chi ha toccato con mano lo sguardo di certi bambini riesce a dipingere in modo così umano e autentico le brutture del mondo contemporaneo.

  Complimenti alla forza poetica, socialmente utile oltre che commovente di questa donna e, con lei, tutti coloro che vivono veramente questi drammi.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati