Espandi menu
cerca
Nuestro Tiempo

Regia di Carlos Reygadas vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 271
  • Post 174
  • Recensioni 4169
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Nuestro Tiempo

di alan smithee
7 stelle

locandina

Nuestro Tiempo (2018): locandina

VENEZIA 75 - CONCORSO
"Un film su tori e vacche grasse" verrebbe maliziosamente da pensare se non amassimo quasi incondizionatamente il cinema stordente di Reygadas, che anche con questa sua ultima opera, giunta ad oltre sei anni da Post Tenebrax Lux, convince appieno almeno (ma non è certo pico) nell'ambito della attanagliante messa in scena, insuperabile ed ipnotizzante quando si rivolge verso l'esterno di paesaggi naturali (tutte le sequenze dedicate ai tori nella pampa, anche quella brutale estremamente realistica dello sventramento, sono straordinarie - e quella aerea che ci fa letteralmente atterrare dai cieli, addirittura elettrizzante).
Reygadas, che scende qui in campo in prima persona anche in qualità di co-protagonista dell'opera, aumentando la propensione a farci pensare che la sua drammatica storia di una naufragio di coppia contega tratti altamente autobiografici, sembra voglia rifugiarsi nel film per esorcizzare  una crisi del cinquantesimo anno di età.

Phil Burgers, Carlos Reygadas

Nuestro Tiempo (2018): Phil Burgers, Carlos Reygadas

Natalia Lopez

Nuestro Tiempo (2018): Natalia Lopez

E se lo fa, utilizza il percorso tortuoso e controverso di una coppia benestante, lui poeta di fama, lei moglie bellissima e madre di tre pargoli (due dei quali si evince, a suffragio delle ipotesi di cui sopra, che si tratti dei veri figli del regista), che lo aiuta a gestire una fazenda ove si allevano tori di razza da adibire a combattimenti e riproduzione.
La coppia è riuscita a salvarsi da una crisi latente aprendosi ad una promiscuità condivisa ed unilaterale: è la donna che può frequentare altri uomini, a condizione che non celi il particolare al consorte.
Un messaggio letto intenzionalmente dal cellulare della donna, istga nel marito una gelosia che rigetta l'armonia programmata a tavolino, alle onde di un mare burrascoso.

Natalia Lopez

Nuestro Tiempo (2018): Natalia Lopez

scena

Nuestro Tiempo (2018): scena

Non mancano simbolismi sin troppo evidenti: i tori che si battono a duello mortale rispecchiano sin troppo l'antitesi tra due uomini costretti a dividersi la stessa donna; i bambini nel fango della scena iniziale - meravigliosa e simile all'incipit ancor più bello di Post Tenebrax Lux - possono rappresentare chiaramente una involuzione in atto o la necessità di ripartire dalle origini.
Tutto abbastanza bene alla fine - la contesa amorosa senza soluzione era già al centro del migliore, quasi unico Luz Silenciosa - storditi tra la magnificenza dello stile del gran cineasta, e quel suo essersi in qualche modo imborghesito - circostanza che già si sospettava nella pellicola precedente (P.T.L.).
A dirla proprio tutta e sinceramente, pur confermando la nostra preferenza verso questo grande autore, ci piaceva di più il Reygadas dei derelitti e dei disperati, quello del capolavoro assoluto Japon, e dello shoccante Battaglia nel cielo piuttosto che questo ultimo che scende in prima persona a rivendicare i crucci d'amore di un uomo arrivato, irrisolto e, probabilmente, con il qualche problematica sessual-psicologica legittima e comprensibile, ma semplicemente da risolvere, più che da rappresentare.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati