Espandi menu
cerca
Popeye e Alì Babà

Regia di Dave Fleischer, Willard Bowsky vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Marco Poggi

Marco Poggi

Iscritto dal 5 settembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 16
  • Post 6
  • Recensioni 1073
  • Playlist 114
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Popeye e Alì Babà

di Marco Poggi
8 stelle

Bruto, il rivale di Braccio di Ferro, è qui alla guida dei quaranta ladroni e si fa chiamare Alì Babà , facendo così passare il giovane protagonista della fiaba araba da eroico ladruncolo a perfido predone del deserto senza remore. Una sfida ghiotta per Braccio di Ferro che, assieme a Olivia e Poldo parte con la sua nave/aereo all'avventura.

Bruto, il rivale di Braccio di Ferro, è qui alla guida dei quaranta ladroni e si fa chiamare Alì Babà , facendo così passare il giovane protagonista della fiaba araba da eroico ladruncolo a perfido predone del deserto senza remore. Una sfida ghiotta per Braccio di Ferro che, assieme alla fidanzata Olivia e all'affamato Poldo Sbaffini parte con la sua nave/aereo all'avventura. Divertente rivisitazione animata in cui il mondo di Braccio di Ferro, fatto di canzoni, scatole di spinaci e risse bonarie, si sposa perfettamente con il fiabesco e il fantastico. Animazioni e gag comiche sublimi, con Olivia che finisce a fare la sguattera per i ladroni, mentre Poldo viene incatenato davanti a Ali Babà, che sta pranzando, riuscendo a inghiottire, comunque, ben due polli arrosti.  Anche questo cortometraggio animato di Braccio di Ferro, è preferibile goderselo, se si può, nella versione italiana degli anni'70, con Franco Latini che doppia tutti i personaggi qundo questi non cantano, Braccio di ferro qui viene dipinto come uno che si getta volentieri nell'avventura, quibdi, a differenza dell'avventuyea con Sinbad, non capita nells grotta di Ali Babà per caso, ma perché vuole catturarlo e prendergli tutti i suoi tesori, che il predone ha sottratto alla povera gente, Che Bruro sia solo, oppure accompagnato da altri complici, come in questo cartone,  ha sempre bellissime canzoni che fanno da contraltare al tema musicale di Braccio di Ferro. E' incredibile che queste siano le prime avventure a colori del marinaio mangia-spinaci, siamo così abituati al colore che non ci rendiamo conto di quanto Dave Fleischer abbia curato questo e i cortometraggi di Asladino e Sinbad  con dovizia di particolari facendo di questo Alì Babà l'ennesimo capolavoro animato.  

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati