Trama

Obbligo o verità, un innocuo gioco tra amici, si trasforma in qualcosa di mortale quando qualcuno - o qualcosa - inizia a punire coloro che dicono una bugia o si rifiutano di mettere in mostra il loro coraggio.

Approfondimento

OBBLIGO O VERITÀ: IL CORAGGIO PER OSARE E SOPRAVVIVERE

Diretto da Jeff Wadlow e sceneggiato dallo stesso con Jillian Jacobs, Michael Reisz e Christopher Roach, Obbligo o verità racconta la storia di Olivia e Lucas, due studenti protagonisti con un gruppo di amici prossimi al diploma di una sessione di "obbligo o verità", popolare ed innocuo gioco, destinato ad avere conseguenze mortali.

Con la direzione della fotografia di Jacques Jouffret, le scenografie di Melanie Jones, i costumi di Lisa Norcia e le musiche di Matthew Margeson, Obbligo o verità comincia a farsi strada nel 2016 nella mente dello sceneggiatore e regista Jeff Wadlow e del produttore horror Jason Blum, oramai vero esperto di pellicole a basso budget in grado di terrorizzare milioni di spettatori nel mondo. Da tempo interessato a storie in cui nulla è come sembra, Wadlow ha da subito colpito il produttore con la sua idea di tirare in ballo un gioco in cui tutti almeno una volta nella vita si sono cimentati: obbligo o verità, caratterizzato da qualcosa da fare o da risposte da dare nel segno del coraggio. "Nel caso di Obbligo o verità siamo partiti dal titolo per costruire poi la sceneggiatura. Era mia intenzione realizzare un film che fosse divertente, intelligente e spaventoso, con una posta in gioco molto alta. Del resto, ho esordito con l'horror (Nickname: Enigmista) e mi ero ripromesso che prima o poi sarei ritornato al genere. Quanto sei disposto a fare per rimanere in vita e non soccombere a un gioco? Da questa cruciale domanda parte la storia, che presenta anche momenti in cui si può ridere: ho sempre cercato anche nella vita di tutti i giorni di trovare elementi leggeri anche in situazioni drammatiche. Era dunque essenziale per me poter rimanere in equilibrio tra commedia e dramma, tra emozioni nude e crude e risate spontanee e vere. Obbligo o verità, seppur con varianti diverse, è un gioco che esiste in quasi tutte le culture del mondo e che regala ai giocatori la possibilità di dire o fare qualcosa che altrimenti non vedrebbe mai la luce. L'elemento base è il coraggio, la scommessa. E se si scommettesse sulla vita e sulla morte? Se non portando a termine quello che viene chiesto si morisse? Come in ogni vicenda in cui si gioca con la vita, in Obbligo o verità esistono vincitori e vinti, i personaggi sono costretti a rivelare i loro segreti più oscuri e vengono spinti oltre i propri limiti per cercare di rimanere vivi. Ovviamente, in fase di scrittura, si è ricorsi molto all'immaginazione: Obbligo o verità ha al centro un gruppo di studenti collegiali che si recano in Messico per un'ultima vacanza prima di iniziare la loro vita post diploma e prendere ognuno la propria strada. Come in ogni nucleo di amici che si rispetti, presto iniziano a emergere relazioni sentimentali di lunga data e conflitti mai sopiti. Quando uno sconosciuto convince i giovani a giocare a obbligo o verità, viene risvegliato un antico demone di nome Callux, che è deciso a convincerli a condividere i loro segreti più oscuri o ad affrontare le loro paure più profonde. Qualora non lo facessero, pagherebbero con la vita il rifiuto. Se si vuole sopravvivere, occorre rispondere nella maniera più sincera possibile o fare ciò che non si vorrebbe mai fare. In definitiva, è Callux a costringere il gruppo a decidere fino a che punto ci si può spingere per proteggere i propri amici. Centrale per la vicenda è il rapporto tra le amiche Olivia e Markie, che sono entrambe innamorate di Lucas. Impareranno cosa vuol dire sacrificare tutto per chi ami, se vogliono uscirne vivi", ha evidenziato il regista.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Obbligo o verità è Jeff Wadlow, regista, sceneggiatore e produttore statunitense. Nato nel 1976, Wadlow si è laureato al Dartmouth College prima di ricevere il primo premio dal Chrysler Million Dollar Film Festival con il film realizzato per la tesi: un milione di dollari, che ha investito nella sua… Vedi tutto

Commenti (9) vedi tutti

  • Il target di riferimento è spiccatamente adolescenziale, e forti sono i richiami ad altre pellicole del passato, da "Scream" a "Final destination", passando per "So cosa hai fatto la scorsa estate", tuttavia il divertimento, seppure grottesco e a tratti quasi demenziale, è accettabile. L'horror però è decisamente un'altra cosa.

    commento di Fanny Sally
  • In perfetta sintonia con buona parte dell'horror americano degli anni 2000, questo prodotto insapore e banale non convince per nulla. Il soggetto poteva essere interessante da sviluppare (un misto tra Final Destination e The Follows) ma bastano pochi minuti per capire l'andazzo : dialoghi assurdi, situazioni involontariamente grottosche.

    commento di Randy_Quaid_90
  • Un horror ancor meno che mediocre e dove la mancanza di idee è più che evidente. Risaputo e incerto anche nella regia che qui e totalmente incapace di sorreggere un'opera che non ha niente di originale.

    commento di spopola
  • Quei ''bei'' Horror estivi...

    leggi la recensione completa di SC86
  • stupido

    commento di scapigliato
  • Noioso teen-movie con body count a matrice Final destination. Idee e messa in scena da brutto horror di terz'ordine Anni '90.

    leggi la recensione completa di undying
  • Il problema maggiore di questo horror sono i protagonisti. mai trama di un film horror fu più scontata.

    commento di interista75
  • Simpatico mix tra Scream e Final Destination. Ma la trovatina semplice ed efficace su cui è basato questo teen-horror talvolta annoia.

    commento di Leo Maltin
  • indecente

    commento di Ghostface
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

undying di undying
2 stelle

  Sei ragazzi decidono di passare una vacanza in Messico, finendo per ritrovarsi in una vecchia Chiesa sconsacrata del 1896 a giocare al classico "obbligo o verità". Chi li ha condotti in quel luogo confessa che non si tratta di un gioco e chi non rispetta le regole è destinato a morire. Ritornati a casa, i ragazzi hanno strane visioni e scoprono -dolorosamente- che i… leggi tutto

3 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

nickoftime di nickoftime
6 stelle

Nella scena iniziale di “Obbligo o verità” una macchina supera la frontiera degli  Stati Uniti ed entra in Messico. A uscirne è una ragazza che fugge da qualcosa che la terrorizza mentre noi non ne conosciamo la ragione. Se il diavolo si  nasconde nei dettagli l’inizio del film è quantomeno diabolico: la maledizione che costringe i… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2018
2018
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 12 voti
vedi tutti

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

  "Mai partecipare ad un gioco, se non se ne conoscono le regole..." Innocui, o al massimo maliziosi giochetti tra amici che, se messi in atto in ambienti e situazioni poco consone, possono degenerare e trasformarsi in giochi di morte. Olivia è una architetta interessata a progetti di abitazioni per meno abbienti, che tuttavia viene persuasa dalla sua amica del cuore Markie, a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

SC86 di SC86
2 stelle

Non si può pensare che in estate escano titoli succulenti, almeno per il genere horror, ma neanche schifezzuole (e sono magnanima) come questa. Tralasciando la trama -che potete trovare ovunque- andiamo subito al sodo: Obbligo o Verità?  trasuda nonsense da tutti i pori; al di là del fatto che ti spara addosso i soliti luoghi comuni, è l'ennesimo esempio di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 15 voti
vedi tutti

Recensione

undying di undying
2 stelle

  Sei ragazzi decidono di passare una vacanza in Messico, finendo per ritrovarsi in una vecchia Chiesa sconsacrata del 1896 a giocare al classico "obbligo o verità". Chi li ha condotti in quel luogo confessa che non si tratta di un gioco e chi non rispetta le regole è destinato a morire. Ritornati a casa, i ragazzi hanno strane visioni e scoprono -dolorosamente- che i…

leggi tutto

Recensione

nickoftime di nickoftime
6 stelle

Nella scena iniziale di “Obbligo o verità” una macchina supera la frontiera degli  Stati Uniti ed entra in Messico. A uscirne è una ragazza che fugge da qualcosa che la terrorizza mentre noi non ne conosciamo la ragione. Se il diavolo si  nasconde nei dettagli l’inizio del film è quantomeno diabolico: la maledizione che costringe i…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Uscito nelle sale italiane il 18 giugno 2018
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito