Espandi menu
cerca
Piccole donne

Regia di David Lowell Rich vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bufera

bufera

Iscritto dal 19 giugno 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 164
  • Post 6
  • Recensioni 793
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Piccole donne

di bufera
5 stelle

Miniserie televisiva in due parti di "Piccole Donne", del 1978, diretta da David Lowell Rich,non paragonabile agli altri film d'autore con lo stesso soggetto.Piacevole a guardarsi e con qualche attore famoso dell'epoca nel cast

 

PICCOLE DONNE (Little Women) del 1978 è una miniseria televisiva in due puntate, diretta da David Lowell Rich, con la sceneggiatura di Suzanne Clauser, tratta dall'omonimo famoso romanzo di Louise May Alcott,e le musiche di Elmer Bernstein.

 

Messa su con dovizia di mezzi, come testimoniano gli arredi,i costumi, la ricostruzione dei vari luoghi dove alcun personaggi si  spostano durante il racconto e il cast con alcuni grandi nomi degli anni 70, la miniserie ebbe un gran successo di pubblico. 

    

L'opera, con una regia nettamente televisiva, si lascia guardare piacevolmente,senza alcuna pretesa,rimanendo fedele al romanzo        e, con tutto il tempo disponibile, perde pochissimi dettagli, in una narrazione lineare e buonista. 

 

Spiccano Dorothy Mcguire, una madre di aperte vedute ma anche amorosa,solerte e caritatevole, Greer Garson, una zia March presente e attiva, Robert Young un Mr. Laurence ben conservato e presente nella vita del nipote Laurie, inizialmente travagliato e instabile per la morte dei genitori e chiuso in una apatica solitudine che verrà sciolta dalla conoscenza con le sorelle March.Jo (Susan Dey), Meg (Meredith Baxter-Birney), Amy (Ann Dusenberry) e Beth (Eve Plumb) sono le famose sorelle, di sani principi e attaccate alla famiglia che vorrebbero sempre unita, sono interpretate con grazia e convinzione da giovanissime attrici dell'epoca, tutte bionde e forse un po' trippo simili. Convincente anche il giovane Laurie, più complesso rispetto alle varie trasposizioni,interpretato da Richard Gilliland. Centrati anche John Brook futuro e poi marito di Meg (Cliff Potts) e il maturo prof.Bhaer (William Shatner). E possiamo fermarci qui nella lunga lista degli attori, peraltro non molto conosciuti.

 

Come opera televisiva non è paragonabile agli altri film d'autore ispirati allo stesso soggetto, ma di per sè è discreta anche se, a sua volta esistono diverse serie con le quali confrontarla,penso che per quanto mi riguarda possa bastare.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati