Trama

Il viaggio on the road di una famiglia prende una piega pericolosa quando, arrivando in uno sperduto parcheggio per passare la notte, trovano il deserto più assoluto. Mentre il buio lentamente scende, tre psicopatici mascherati fanno visita alla famiglia testandone ogni limite e mettendone a dura prova la sopravvivenza.

Approfondimento

THE STRANGERS: PREY AT NIGHT - TRE NEMICI IN MASCHERA

Diretto da Johannes Roberts e sceneggiato da Bryan Bertino con Ben Ketai, The Strangers: Prey at Night racconta l'evoluzione in terrore del viaggio di Cindy e della sua famiglia. Tutto ha inizio quando Cindy e il marito Mike portano i figli Kinsey, un'adolescente ribelle, e Luke in un viaggio on the road per una semplice ultima escursione di famiglia prima che la figlia vada al college. Ignari della piega da incubo che prenderà la loro esistenza, dopo essersi fermati in un parcheggio, avranno a che fare con tre sconosciuti in maschera che, con inspiegabili intenzioni mortali, li costringeranno a superare ogni frattura e a combattere per la propria sopravvivenza.

Con la direzione della fotografia di Ryan Samul, le scenografie di Freddy Waff, i costumi di Carla Shivener e le musiche di Adrian Johnston, The Strangers: Prey at Night vede quindi in scena tre assalitori che, armati di maschera, escono dal buio per terrorizzare indiscriminatamente persone ignare e innocenti. L'ispirazione per il film viene da The Strangers, successo del 2008. Spiega infatti il regista: "The Strangers: Prey at Night fa riferimento a The Strangers, il film che Bryan Bertino ha diretto dieci anni fa. Ha al centro una famiglia che parte per accompagnare la figlia al college: si tratta di un nucleo prettamente scomposto che, durante il viaggio, decide di passare la notte in un parcheggio sinistramente deserto. Dopo essersi sistemati, i quattro protagonisti devono vedersela con i tre sconosciuti, gli stessi del primo film, che mossi da istinti primordiali non desiderano estranei tra i piedi. Ha così inizio per loro una lunga notte per la sopravvivenza, sempre più buia e raccapricciante. In The Strangers gli sconosciuti irrompevano in casa, In The Strangers: Prey at Night irrompono nel bel mezzo del nulla bussando alla porta del loro camper: il cambio di location ha ovviamente portato a più acrobazia, azione e problemi logistici! Per realizzare il film, che ho voluto più dark e retro del precedente, mi sono tuffato nelle atmosfere degli horror degli anni Settanta e Ottanta, trovando da fan di John Carpenter un'ottima fonte di ispirazione in Christine. La macchina infernale (nel mio film, il camion già visto in The Strangers ha un ruolo quasi da protagonista!) e lasciandomi influenzare da titoli come DuelA Venezia... un dicembre rosso shocking, HalloweenNon aprite quella porta".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere The Strangers: Prey at Night è Johannes Roberts, regista, sceneggiatore e compositore inglese. Nato a Cambridge nel 1976, Roberts ha diretto il suo primo film all'età di 22 anni, appena uscito dall'università: con soli 5 mila sterline messe di tasca propria, ha realizzato Sanitarium, un titolo venduto… Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • Intrattiene.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Tardivo sequel che banalizza il pattern slasher sprecandone gli spunti/influssi di seconda mano - difetto già riscontrato nel primo film.

    commento di Leo Maltin
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Uscito nelle sale italiane il 28 maggio 2018
locandina
Foto
locandina
Foto
Il meglio del 2017
2017
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito