Espandi menu
cerca
Chi è Harry Kellerman e perché parla male di me?

Regia di Ulu Grosbard vedi scheda film

Recensioni

L'autore

maso

maso

Iscritto dall'11 giugno 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 174
  • Post 3
  • Recensioni 785
  • Playlist 184
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Chi è Harry Kellerman e perché parla male di me?

di maso
8 stelle

 

 

L'ho visto in lingua originale e possiedo sia il VHS che il vinile gelosamente custoditi.

Non ho avuto difficoltà a salirci visto il ritmo brioso e le trovate di regia davvero tipica di quel periodo ed anche se nella seconda parte la sceneggiatura è un pò sfilacciata il film è riuscito a mio avviso. Non è sicuramente il film più famoso con Hoffman ma la sua caratterizzazione di questo musicista compositore che ha raggiunto il successo con il pubblico ma è sull'orlo di una crisi di nervi rimane una delle mie preferite.

La trama

La storia si svolge in una splendida New York: George Soloway è un chitarrista di successo al top della sua carriera e come molti artisti famosi va dallo psichiatra per soffocare le sue fobie.

Attraverso vari flashback scopriamo il suo infelice passato sentimentale ma è soprattutto il presente che lo preoccupa dato che un fantomatico pettegolo a nome Harry Kellerman racconta cattiverie di ogni genere sul suo conto e sul conto delle persone con cui viene a contatto come amici, amanti, produttori. George intraprenderà una indagine personale alla ricerca del perduto equlibrio e del misterioso Kellerman che è uno spauracchio nato dalle sue ossessioni.

La colonna sonora

Ho il vinile e lo ascolto sempre volentieri soprattutto il brano che apre e chiude il film The last morning dei Dr Hook.

Cosa cambierei

La sceneggiatura nella seconda parte

Dustin Hoffman

Come ho già detto è una delle mie preferite di Hoffman: lo trovo brillante sia quando iterpreta il presente del suo personaggio un pò esaurito e nervoso sia la giovinezza ingenuo ed insicuro.

Barbara Harris

Davvero brava, peccato che il suo personaggio entra in scena molto avanti nella storia.

Jack Warden

Sempre bravo.

Ulu Grosbard

Briosa e fantasiosa sempre in bilico fra realtà e ricordo incubo e sogno.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati