Trama

La biografia di Rosario Castellanos, una delle più grandi scrittrici messicane del ventesimo secolo. Studentessa introversa che non sembra appartenere al suo tempo, la sua insofferenza nei confronti di una società dominata e gestita dagli uomini la porterà a diventare una figura chiave della letteratura messicana e del movimento femminista latinoamericano. La tumultuosa storia d'amore con Ricardo Guerra ne rivela il lato nascosto di donna fragile e piena di dubbi. All'apice della carriera e nel momento migliore della sua relazione, Rosario dà il via a un dibattito che segnerà una svolta decisiva nella sua vita.

Approfondimento

ETERNO FEMMINILE: SCRITTRICE E DONNA

Diretto da Natalia Beristain e sceneggiato da Javier Peñalosa e María Renée Prudencio, Eterno femminile racconta la storia di Rosario Castellano, una delle più grandi scrittrici messicane del Novecento. La vicenda ha inizio quando Rosario è ancora una studentessa di filosofia. Introversa ma appassionata, dedica il suo tempo fin dalla tenera età alla lettura di grandi autori e alla scrittura dei suoi primi testi. Nei primi anni Cinquanta, le sue opere sulla condizione femminile cominciano a essere pubblicate ma ciò la porta a confrontarsi quotidianamente con una società maschile che la considera poco. Mentre la tormentata storia d'amore con l'ideologo Ricardo Guerra mostrerà il lato più fragile della sua personalità, Rosario darà vita a un dibattito che segnerà una svolta importante per la sua carriera.

Con la direzione della fotografia di Daniela Ludlow, le scenografie di Carlos Jacques, i costumi di Anna Terrazas e le musiche originali di Alejandro De Icaza, Eterno femminile viene così raccontato dalla regista: "Tutti noi siamo ipovedenti. Che sia diagnosticato o meno, praticamente nessuno di noi è in grado di vedere ciò che è più vicino a noi: noi stessi. La parte più ampia della nostra superficie è nascosta dietro punti ciechi; ciò che riusciamo a vedere è distorto dalla prospettiva e - a meno che non viviamo in una casa di specchi - ci sono aspetti e proiezioni di noi stessi che sono solo privilegio degli altri. Rosario Castellanos scriveva instancabilmente su se stessa: come se cercasse di cogliere, in una fitta rete di parole, ciò che alla fine è così paradossalmente sfuggente - il sé. Lo ha fatto attraverso i suoi racconti, poesie, opere teatrali e saggi. Lo fece con generosità e saggezza, consapevole che non si trattava solo di lei, ma anche di tutti gli altri. Nonostante avesse radunato nel corso della sua vita un vasto vocabolario del dolore - alla fine era incapace di individuare la posizione esatta della sua ferita.

Eterno femminile è un film che cerca di scovare nei silenzi della sua protagonista l'origine di quella ferita. In ciò che Rosario non ha detto, in ciò che gli esperti non hanno indovinato, e in ciò che i testimoni hanno scelto di nascondere: così come ogni tentativo di avvicinarsi alla verità di qualcun altro, è una parte della speculazione, una parte di proiezione e, in larga misura, la ricostruzione della proiezione del sé sull'altro.

Rosario Castellanos è un simbolo altamente riconosciuto della letteratura messicana; oltre alla sua eredità letteraria, è ricordata come una delle figure più importanti del femminismo latinoamericano".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Eterno femminile è Natalia Beristain. Nata a Città del Messico nel 1981, la Beristain si è laureata con lode nel 2008 al Centro de Capacitación Cinematográfica, in regia. Il suo cortometraggio Péces Plátano è stato premiato come miglior cortometraggio messicano nel 5° Festival Internazionale del… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 5 marzo 2018
locandina
Foto
Il meglio del 2017
2017
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito