Espandi menu
cerca
Godzilla II: King of the Monsters

Regia di Michael Dougherty vedi scheda film

Recensioni

L'autore

tobanis

tobanis

Iscritto dal 21 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 21
  • Post 15
  • Recensioni 2095
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Godzilla II: King of the Monsters

di tobanis
2 stelle

Che ignobile cagata.

Che casino di film, e che schifo di film. Il primo aveva avuto qualche pregio ma anche molti difetti, e per me era da 5, malgrado al grande pubblico fosse piaciuto di più. Era anche una sequela interminabile di cose improbabili…ok, se parliamo di Godzilla, già da solo è un tantino improbabile, ma in quel primo film si esagerava con le cazzate.

Qua è tutto peggio, ma molto peggio. Primo, il film fa cagare. La storia è una scemenza, le recitazioni approssimative, i dialoghi scritti col culo (ma veramente), i nostri protagonisti sono spesso in situazioni senza senso, senza averne le competenze, comportandosi in maniera incoerente…una stupidaggine insopportabile. Poi ci sono i mostri che se le danno di santa ragione, vabbè, quello ci sta, non è il massimo ma amen.

E poi, le cazzate. Questo film è una Magna Summa cum Laude di cazzate, un vaso di Pandora inesauribile di stronzate, tanto che dal decimo minuto in poi non ce la fai più e ogni situazione e ogni battuta sono occasioni per fare umorismo. Più ancora di quello involontario che vedi sullo schermo, intendo.

Si parla di come i terroristi vogliano risvegliare tutti i mostri, perché un tempo la Terra era loro e non dell’uomo, e l’uomo ha fatto casini, guarda che cesso di pianeta ci lascia, meglio i mostri. I buoni devono impedirlo e lo faranno alleandosi con Godzilla, o Goshila, come dice lo scienziato giapponese (un imbarazzante e imbarazzato Watanabe, poi capisco che la fighetta orientale è la mitica Ziyi Zhang, gran figone a suo tempo). I buoni saranno sempre assurdamente vicini alle varie lotte dei mostri, rischiando ovviamente di venire ammazzati loro e distrutti inutilmente i loro mezzi, ma se atterravano a 10 km di distanza gli sceneggiatori non avevano altro da dire e da proporre. E dovranno tirare una bomba atomica sott’acqua per risvegliare un Godzilla che le ha prese di santa ragione da un altro mostro, e ovviamente andranno loro a bordo del sommergibile nucleare, pure non essendoci in ciò alcun motivo. Bello poi come la ragazzina protagonista ruba un coso tipo un computer, questo viene schiacciato dalla zampona di un mostro (animali che pesano centinaia se non migliaia di tonnellate), ma poi nel film tale congegno sarà solo leggermente danneggiato, invece di essere una sottile frittella di metallo, e tornerà utile. Ma è inutile fare elenchi, la sequela di scemenze ha fine solo con i titoli di coda, anzi no perché c’è una scena finale.

Il film è stato dileggiato dalla critica e non ha entusiasmato il grande pubblico; è costato un patrimonio ed ha faticato tantissimo a non andare in perdita (anzi mi sa che ci è andato): speriamo, però, perché si vocifera di un sequel con lo scontro tra Goshila e Kin Kon. Intanto a questa puttanata gli do due e lo sconsiglio vivamente.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati