Trama

L'esperto musicista Jackson Maine scopre - e se ne innamora - la combattuta artista Ally. Questa ha da poco dato chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante ma Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera di Ally inizia a spiccare il volo, il lato personale della loro relazione perde lentamente colpi per colpa della battaglia che Jack conduce contro i suoi demoni.

Approfondimento

A STAR IS BORN: L'AMORE, LA MUSICA, IL SUCCESSO

Diretto da Bradley Cooper e sceneggiato dallo stesso con Eric Roth e Will Fetters, A Star is Born racconta la storia d'amore tra Jackson e Ally, due anime artistiche che si uniscono sia sul palcoscenico sia nella vita. Jack Maine, musicista con alle spalle diversi successi ma la cui carriera è in bilico tra la dipendenza dall'alcol e i problemi di udito che lo tormentano, scopre casualmente Ally in un club di drag queen e, innamorandosi della sua voce, la aiuta a sfondare nel panorama musicale. Di suo, Ally aveva ormai rinunciato al sogno di vivere di musica ma grazie a Jack riscoprirà quel talento naturale di cui è dotata, diventando un'icona mondiale. L'ascesa di una finirà però inevitabilmente con il coincidere con il declino dell'altro.

Con la direzione della fotografia di Matthew Libatique, le scenografie di Karen Murphy e i costumi di Erin Benach, A Star is Born conta sulle performance vocali di Lady Gaga, che ne ha composto le canzoni della colonna sonora con musicisti e produttori del calibro di Lukas Nelson, Jason Isbell e Mark Ronson. La sceneggiatura è basata su un soggetto di William A. Wellman e Robert Carson, trasposto al cinema altre tre volte (È nata una stella (1937)È nata una stella (1954)È nata una stella (1976)). "A Star is Born parla della natura senza tempo dei sentimenti e dei fallimenti umani, mescolati con il variegato mondo della musica contemporanea. La colonna sonora è parte del racconto e le canzoni sottolineano ogni emozione. Non ho mai pensato a come rendere originale la mia versione della storia classica: ho solo puntato a rendere autentica la storia che io volevo raccontare. In una relazione si mescolano paure, gioie, dubbi, rabbia e speranze: coniugandoli con la musica, si esaltano maggiormente. Il mio intento era quello di capire cosa si cela sotto la superficie dei due protagonisti e cosa li motiva. Quello tra Jack e Ally è un sentimento epico tra due individui non perfetti che si ritrovano in traiettorie che vanno in direzione opposta. Inoltre, esplorando il tema del successo e della fama, ho potuto gettare uno sguardo nella vita dei cosiddetti "famosi" e capire perché ne siamo affascinati e che conseguenze ha ciò per loro", ha raccontato Cooper.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere A Star is Born è Bradley Cooper, attore statunitense alla sua opera prima da regista. Nato nel 1975 a Philadelphia da madre di origine italiana e padre irlandese, Cooper ha studiato recitazione all'Actors Studio e ha mosso i primi passi sul set della serie televisiva Sex and the City prima di debuttare al… Vedi tutto

Commenti (4) vedi tutti

  • Un film che parte come un pezzo di Stevie Ray Vaughan e finisce con un'atroce lagna alla Celine Dion (I'll never love again, da rogo. O da suicidio …). Nasce live e affoga in un talent. In mezzo la trasformazione in/di Lady Gaga. Che sì, ci è passata. Che pensata. Meta-qualcosa portami via. Che originalità.

    leggi la recensione completa di M Valdemar
  • Questo remake è una favolona musical-romantica che va avanti col pilota automatico regalando poche emozioni, nonostante la bravura indiscutibile dei due protagonisti. Voto 5,5/10.

    commento di alexio350
  • È un vero film d’amore dove i nostri due protagonisti mi azzardo a dire che sono come Romeo e Giulietta, disposti a tutto pur di realizzare il sogno di vivere per sempre assieme, disposti a sacrificare tutto l’uno per l’altra. Due tipi certamente non conformisti ma pronti per un rapporto così totalizzante fino all’autodistruzione.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Non è colpa tua, non è colpa tua

    leggi la recensione completa di ManuelaZarattini
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

alan smithee di alan smithee
2 stelle

VENEZIA 75 - FUORI CONCORSO Un noto cantante country-rock con serie dipendenze da alcolici e stupefacenti, incontra dopo un concerto in un locale scelto a caso per rifornirsi di alcol, una talentuosa cantante non professionista che saprà letteralmente ed involontariamente stregarlo. Nascerà un sodalizio, non solo artistico, che segnerà il passo per l'uno, devastato e al… leggi tutto

2 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

supadany di supadany
5 stelle

Venezia 75 – Fuori concorso. Quando si parla di cinema, in realtà sono aggregati una grande quantità di pezzi che poco hanno in comune tra loro. C’è chi mira all’arte pura e chi al pubblico, chi prova ad avere la botte piena e la moglie ubriaca e chi vuole scrivere una pagina illibata. Inoltre, c’è chi ne prende una in prestito, senza avere… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

steno79 di steno79
7 stelle

C’era bisogno di un ennesimo remake di “E’ nata una stella”, di cui la versione più famosa e migliore resta probabilmente quella del 1954 firmata da George Cukor con Judy Garland? Difficile rispondere alla domanda, ma questa storia ha molto da dire sui meccanismi dello show business americano e viene puntualmente riproposta, con varianti in questo caso neanche… leggi tutto

8 recensioni positive

2018
2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 18 voti
vedi tutti

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
6 stelle

Jackson Maine (Bradley Cooper) è una rockstar a tutti gli effetti: suona bene, fa della buona musica ma beve molto e prende continuamente pasticche; inoltre soffre di acufene sin dai tredici anni. Una sera, in un night club, gli viene presentata Ally (Lady Gaga), una ragazza che vi si esibisce: colpito dalla sua estetica (in particolare il naso) e dalla sua voglia di fare musica,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
7 stelle

      Con questo ennesimo remake una stell(in)a sembra essersi confermata davvero, ma è un lui e non una lei, e risponde al nome del poliedrico Bradley Cooper che dimostra di muoversi agevolmente tra il comico e il drammatico, davanti e dietro la macchina da presa, che reciti oppure canti, che cucini o faccia il cecchino, mentre suona o scriva testi di canzoni (ecco,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 51 voti
vedi tutti

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
3 stelle

          Lady Gaga è bruttina. No, è bellissima. Bradley Cooper è un gran figo, bello e dannato. Ma è un irresponsabile alcolizzato e tossico. Deve morire. La storia è sempre la stessa, raccontata continuamente, in eterno. Però dipende da come la racconti. Le canzoni sono carine, delle hit. Con un'anima. A star is born…

leggi tutto

Recensione

Antisistema di Antisistema
5 stelle

Il primo film di Bradley Cooper; attore americano tra i più interessanti del secondo decennio del nuovo millennio, é una sfida con la storia, cioè il quarto rifacimento di è Nata una Stella dopo che erano anni che se ne parlava (Clint Eastwood era vicino al progetto anni fa'). Vedendo questa pellicola, sinceramente faccio non poca fatica a capire perché negli…

leggi tutto

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

C’era bisogno di un ennesimo remake di “E’ nata una stella”, di cui la versione più famosa e migliore resta probabilmente quella del 1954 firmata da George Cukor con Judy Garland? Difficile rispondere alla domanda, ma questa storia ha molto da dire sui meccanismi dello show business americano e viene puntualmente riproposta, con varianti in questo caso neanche…

leggi tutto

Recensione

penelope68 di penelope68
7 stelle

È sempre un azzardo misurarsi con un classico intramontabile ,ma Cooper ha tentato la missione impossibile, e direi che ha superato la prova . Il film di Cukor è più malinconico, dotato di quel senso di fallimento e vuoto che qui compare in parte , li un immenso James Mason scopre la giovane attrice e la porta agli oscar , ma mentre lei avanza, lui va verso il tramonto .…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

nickoftime di nickoftime
7 stelle

L'esordio alla regia di Bradley Cooper è ricco di storia e di riferimenti in parte dovuti alla popolarità del testo da cui il regista, insieme a Will Fetters ed Eric Roth, ha ricavato la sceneggiatura. La storia della star del rock Jackson Maine che si innamora di Ally, aspirante cantante, di cui decide di promuovere il talento facendone una stella del firmamento musicale, affonda…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

michemar di michemar
7 stelle

Cosa sceglie Bradley Cooper per il suo esordio dietro la macchina da presa? L’ennesimo rifacimento di una storia che ha sempre colpito gli amanti del cinema, sin dal 1937 quando si realizzò il primo film chiamato in questa maniera. In realtà si dovrebbe parlare, mentre generalmente tutti pensano appunto alla quarta versione di questo caso almeno per il titolo, di un quarto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

bellahenry di bellahenry
7 stelle

Visto al FESTIVAL DI VENEZIA. film con i tratti tipici del dramma-romantico, amore musica e problemi la fanno da padrone. Musiche furbe ma di buonaqualità per essere una colonna sonora originale. I due protagonisti sono all'esordio, uno per la regia e l'altra come attrice. Sicuramente vince Lady Gaga con una performace di alta qualità mentre lui dietro la cinepresa svolge il…

leggi tutto
Recensione

Recensione

ManuelaZarattini di ManuelaZarattini
6 stelle

E' la frase che continuano a ripetersi l'un l'altro i protagonisti: Ally a Jack, Ally a suo padre, Jack a suo fratello..... E lo dicono per cercare di capire come mai in una storia così piena di amore si debba soffrire così tanto. Una storia, quella tra Ally e Jack, totale e coinvolgente ma che acquista i contorni del dramma in un continuo crescendo. Però il pathos del film…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Leo Maltin di Leo Maltin
5 stelle

Visto in lingua originale Per Bradley Cooper l’esordio dietro la mdp rappresenta una doppia sfida artistica, in quanto deve misurarsi con illustri precedenti sia registici – la storia è il terzo remake dell’omonimo lavoro di Wellman (1937), al quale fecero seguito le versioni di Cukor (1954) e Pierson (1976; è soprattutto a quest’ultima che s’ispira)…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Uscito nelle sale italiane l'8 ottobre 2018
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito