Espandi menu

cerca
Red Sparrow

Regia di Francis Lawrence vedi scheda film

Recensioni

L'autore

champagne1

champagne1

Iscritto dal 18 gennaio 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 39
  • Post -
  • Recensioni 770
  • Playlist 5
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Red Sparrow

di champagne1
5 stelle

Ogni individuo è un mosaico di desideri. Basta trovare la tessera giusta...

Stroncata la lanciatissima carriera da prima ballerina del Bolscioi, e con una madre ammalata da mantenere, Dominika si trova a dover scegliere forzatamente una nuova professione, in cui il senso di moralità lascerà molto a desiderare ...

"La guerra fredda non è mai finita", dice a un certo punto la Direttrice della Scuola delle Sparrow, il posto in cui si insegna alle future agenti segrete ad utilizzare la sottile arma della psicologia (di cosa ha veramente bisogno il mio interlocutore?) e a manipolare il corpo (proprio e altrui) per ottenere tutte le informazioni necessarie: statuarie ragazze, simili ad escort, ma con un cervello fino e una forte devozione alla causa.

Non siamo più negli anni '50, ma fin dall'inizio si intuisce che anche nel mondo moderno la distinzione fra buoni e cattivi persiste ancora e che i buoni (e i cattivi) stanno sempre dalla stessa parte (del resto il plot è tratto da un romanzo scritto da un ex-agente della CIA).

Del film si può apprezzare il tentativo di creare un intreccio narrativo basato su fatti e vicende, piuttosto che su combattimenti e corpo a corpo ogni 3 scene (persino i classici inseguimenti a piedi o in automobile risultano cassati). Peccato però che un overdose di scene di sesso e di scene splatter allungano artificiosamente i tempi, fino a creare un mostro di quasi 2 ore e mezza!

Più stile che sostanza, con un finale a sorpresa che sorpresa non è; ma Jennifer Lawrence è apprezzabile, soprattutto se le scene di ballo classico le avesse girate davvero lei!

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati