Trama

A Positano, con Martin e Lolla, Gérard vive il perfetto amore con Marianne. Un giorno, a Parigi, Marianne lascia Gérard per un altro. Un film non facile, ma molto interessante per la rigorosa scelta stilistica.

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Aquilant di Aquilant
8 stelle

L’amore come perdita irreparabile. L’impossibilità di essere eroi e di non poter dare una svolta alla propria vita. L’ineluttabilità di un passato che pesa come un macigno. Il divenire turbinoso del presente che non lascia adito a riflessioni. Questi alcuni dei temi salienti di “J’entends plus la guitare”, che si riallaccia in parte all’incipit de “les baisers de secours”,… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Mr.Klein di Mr.Klein
6 stelle

L’interrogativo su quanta ammirazione,o quanta attenzione, nasce anche da ciò che irrita può trovare in film come questo una sua temporanea risposta. Perché Garrel è questo,e perché le domande nel suo film si moltiplicano all’infinito. E’ tutto scarno,tutto già corroso e,forse,vinto nei sentimenti di Marianne,e la’adesione a questo disordine,pur nel desiderio di estinguerlo,ha… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2013
2013
locandina
Foto
2012
2012

“Sittin’ on the dock of the bay”

VeniceKrystel di VeniceKrystel

Alla fine, dov’è la bellezza? Fuori le tragedie, le  promesse scappate. Inutile preoccuparsi dei ritardi dovuti, dei rischi di sempre. Disciplina e ordine senza controllo attraggono tensioni disturbate, impegnate…

leggi tutto
Playlist

"NOT DARK YET"

VeniceKrystel di VeniceKrystel

Reale illusione del ricordo che parla, mentre il tempo rema contro codici d’ingresso e tempeste di ideali che evaporano salendo. Scoprire l’espressione di qualcuno che non si riconosce, e gli occhi del passato…

leggi tutto
2009
2009

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

Un film sull'infelicità; però anche un film sull'amore, o meglio sull'inafferrabilità dell'amore. E' un'opera di parole, ma anche di lunghi silenzi, di gesti, di sguardi. Garrel ricorda Godard per l'uso del/sul linguaggio (soprattutto nella prima parte). Il regista francese utilizza campi strettissimi in cui l'individuo (i suoi gesti) è il padrone assoluto della…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2008
2008
2005
2005

I MIEI MAGNIFICI SETTE

Aquilant di Aquilant

Beh, io prima di tutto vorrei rinnovare i miei auguri oltre che ai miei soliti amici del sito (inutile nominarli ancora), a tutti coloro che nel corso dell’anno si sono intrattenuti con me a conversare in box ed…

leggi tutto
Playlist

ED ORA FINALMENTE PARLIAMO DI CINEMA!

Aquilant di Aquilant

CINEMA nostalgicamente retrò quello di Philippe Garrel, che pur in un eccesso di sottrazione sembra evocare a tratti l’ombra di un grande Bresson, riveduto e corretto, conservandone in parte il rigore…

leggi tutto
Playlist

Recensione

Mr.Klein di Mr.Klein
6 stelle

L’interrogativo su quanta ammirazione,o quanta attenzione, nasce anche da ciò che irrita può trovare in film come questo una sua temporanea risposta. Perché Garrel è questo,e perché le domande nel suo film si moltiplicano all’infinito. E’ tutto scarno,tutto già corroso e,forse,vinto nei sentimenti di Marianne,e la’adesione a questo disordine,pur nel desiderio di estinguerlo,ha…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Aquilant di Aquilant
8 stelle

L’amore come perdita irreparabile. L’impossibilità di essere eroi e di non poter dare una svolta alla propria vita. L’ineluttabilità di un passato che pesa come un macigno. Il divenire turbinoso del presente che non lascia adito a riflessioni. Questi alcuni dei temi salienti di “J’entends plus la guitare”, che si riallaccia in parte all’incipit de “les baisers de secours”,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

J’ENTENDS ENCORE LA GUITARE

Aquilant di Aquilant

A che scopo inserire simultaneamente un commento ed una playlist sullo stesso argomento, ci si potrebbe chiedere. Solitamente si opta per l’una o l’altra soluzione, lasciando che sia il tempo a far decantare le…

leggi tutto
Playlist

Il silenzio di Cechov.

Crawford di Crawford

" In generale una frase, per bella e profonda che sia, agisce solo sugli indifferenti, ma non sempre puo' appagare chi e' felice e infelice; percio' suprema espressione della felicita' o dell' infelicita' appare piu'…

leggi tutto
Playlist
2004
2004
2003
2003
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito