Trama

Il regista Keshavarz sta girando "E la vita continua". Ha scelto due attori non professionisti per interpretare una coppia di giovani sposi, ma il protagonista maschile improvvisamente va sostituito. Prende il suo posto il giovane Hossein, il factotum della troupe, in realtà davvero innamorato della partner sul set. La bella Tahereh inizialmente si rifiuta di recitare con lui: troppo povero, analfabeta e asfissiante con le sue proposte di matrimonio. Ma le riprese devono continuare, così Tahereh si rassegna. E per Hossein si tratta di volgere al meglio la situazione.

Note

Kiarostami traduce la sua formazione in una leggerezza di tocco, una capacità di dipingere caratteri e gesti semplici trasformandoli in materiale poetico. Lascia che la storia d'amore dentro il film si dilati finché i due ragazzi padroneggiano la scena; continua così il suo discorso sugli intrecci di cinema e realtà. "E la vita continua" è davvero il titolo di un suo film del 1992.

Commenti (1) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

EightAndHalf di EightAndHalf
9 stelle

Realtà su -(r)- realtà. Kiarostami cerca di andare oltre, in continuazione, stratifica e stratifica sempre più per arrivare all'osso, per arrivare all'essenziale. Eppure ciò comporta appunto un lavoro e l'inizio di altri dilemmi, altre aporie, che però in Sotto gli ulivi scompaiono magicamente. Quello che rende questa sua trilogia (iniziata con Dov'è la… leggi tutto

5 recensioni positive

2018
2018
2016
2016

I migliori film degli anni '90

Isin89 di Isin89

Gli anni '90 sono stati un decennio proficuo per quanto riguarda il cinema, molti dei migliori registi di oggi hanno visto la luce proprio in quel periodo e molti altri, già all'attivo da parecchio tempo, hanno…

leggi tutto
2014
2014

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
9 stelle

Realtà su -(r)- realtà. Kiarostami cerca di andare oltre, in continuazione, stratifica e stratifica sempre più per arrivare all'osso, per arrivare all'essenziale. Eppure ciò comporta appunto un lavoro e l'inizio di altri dilemmi, altre aporie, che però in Sotto gli ulivi scompaiono magicamente. Quello che rende questa sua trilogia (iniziata con Dov'è la…

leggi tutto
2011
2011

Recensione

Baliverna di Baliverna
8 stelle

Per apprezzare questo film basta un filo di pazienza, niente pregiudizi, e un po' di apertura verso uno stile cinematografico a cui non siamo abituati. Non è molto in fondo, e sicuramente vale la pena metterci questo pizzico di buona volontà per seguire una storia sentimentale (benché un po' a modo suo), di introspezione psicologica, che scava a fondo nel cuore dei…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a storie....…

leggi tutto
2010
2010

Cinema iraniano moderno

ed wood di ed wood

 Quella iraniana è stata una delle pochissime cinematografie nazionali sorte ed affermatesi nell’ultimo trentennio all’insegna di un’omogeneità di forme e contenuti, come fu, in…

leggi tutto
2009
2009
2008
2008

Finali ad interpretazione

bradipo68 di bradipo68

L'ispirazione per questa playlist mi è venuta dalle amabili dissertazioni sui film in questione con altri utenti/amici(in ordine rigorosamente sparso mathiasparrow,dalton,tika,mm40,luisasalvi,kotrab).Le gioviali…

leggi tutto
Trasmesso il 2 dicembre 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 28 settembre 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 15 luglio 2008 su Rai Movie

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

È un buon film, anche se non il migliore di Kiarostami. Il fatto stesso che da parte di molti critici se ne faccia dipendere parte del valore dalla conoscenza di altre opere dell'autore iraniano non mi pare certo un merito. Vi si trova, comunque, il consueto rigore formale e morale, nonché l'abilità di Kiarostami di costruire storie toccanti ed interessanti anche con pochissimi mezzi. Fra…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 3 giugno 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 29 maggio 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 7 aprile 2008 su Rai Movie
2007
2007
Trasmesso il 9 agosto 2007 su Rai Movie
Trasmesso il 1 agosto 2007 su Rai Movie
2006
2006

Recensione

ripley77 di ripley77
8 stelle

Emanuela Martini,Cinema al cinema,Film Tv : Arriva in Italia con due anni di ritardo l'ultimo film,bellissimo,di Abbas Kiarostami,maestro iraniano di una sorta di neorealismo poetico,capace in eguale misura di ironia e consapevolezza,di pietà e rigore.Famoso soprattutto per due titoli,"Dov'è la casa del mio amico?" del 1987 e "E la vita continua" che ha diretto nel '92,tornando dopo il…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito