Trama

Nello Yorkshire è primavera quando Johnny Saxby, isolato e giovane fattore, annega le sue frustrazioni quotidiane bevendo e dandosi al sesso occasionale. L'arrivo di un lavoratore di origine rumena, impiegato per la stagione dei parti, gli aprirà nuovi orizzonti con un intenso e inatteso rapporto.

Approfondimento

LA TERRA DI DIO: UNA STORIA D'AMORE NELLA RIGIDA CAMPAGNA INGLESE

Diretto e sceneggiato da Francis Lee, La terra di Dio racconta la storia di Johnny Saxby, un giovane che trascorre le giornate a spezzarsi la schiena nella fattoria di famiglia sperduta nel Nord dell'Inghilterra, in una solitudine e desolazione brutali. I suoi unici sfoghi sono ubriacarsi di notte in un pub locale e concedersi del sesso occasionale. Quando un affascinante ragazzo romeno di nome Ghoerghe si stabilisce nella sua fattoria come lavoratore stagionale, Johnny si ritrova a dover affrontare delle emozioni mai provate prima.

Con la direzione della fotografia di Joshua James Richards, le scenografie di Stéphane Collonge, i costumi di Sian Jenkins e le musiche del duo A Winged Victory for the Sullen, La terra di Dio è al tempo stesso il romanzo di formazione di un ragazzo alla scoperta delle proprie emozioni e una storia d'amore ambientata nella campagna inglese. A raccontare meglio il progetto è lo stesso regista: "Sono cresciuto sulle remote colline del West Yorkshire, e sono sempre stato affascinato dal territorio brullo dei miei avi, e dalle persone che vivono di questa terra, traendone a fatica sostentamento. Da piccolo non mi rendevo conto di quanto questa terra condizionasse emotivamente le persone che ci vivono e ci lavorano. Lo capii solo quando lasciai il Yorkshire per studiare recitazione a Londra. La mia adolescenza trascorsa in un territorio isolato e rurale mi ha spinto a domandarmi cos'altro mi potesse offrire il resto del mondo, ma mi sono sempre chiesto che ne sarebbe stato di me se fossi rimasto nella mia comunità, se avessi lavorato la terra, se avessi incontrato qualcuno che mi piaceva.

Al centro di La terra di Dio vi è Johnny, che ha sempre dovuto sacrificare le proprie emozioni per assicurare la sopravvivenza economica della sua famiglia. Il suo mondo viene sconvolto dall'arrivo di Gheorghe, un lavoratore stagionale romeno arruolato per aiutare a far nascere gli agnelli.

Volevo raccontare una storia d'amore completamente sincera e viscerale, catturare quella sensazione di trepidazione e gioia quando qualcosa sta per cominciare. Volevo vedere Johnny e Gheorghe che lentamente si innamorano, e come reagiscono a questa scoperta.

Volevo esplorare il momento in cui due persone iniziano ad attrarsi, con tutte le difficoltà del caso. Chiunque – etero o gay – sa cosa voglia dire innamorarsi, e quanto possa essere difficile, soprattutto se le circostanze sono ostili.

Volevo esplorare che cosa può significare la scoperta dell'amore per qualcuno che è sempre rimasto isolato e chiuso, che vive all'interno di una comunità molto tradizionale del proletariato inglese, qualcuno che al termine di giornate massacranti non ha nemmeno la forza di prendersi cura di sé e chiedersi cosa voglia veramente; un ambiente dove concetti come famiglia e dovere vengono prima di tutto, e a nessuno in fondo interessa con chi dormi purché continui a nutrire le bestie e a coltivare i campi.

In questo mondo, Johnny sarà in grado di accettare quello che prova per Gheorghe? E Gheorghe avrà la pazienza e la capacità di aiutare Johnny nel suo cammino di scoperta? Saranno capaci di vivere e amare nella dura realtà contadina che li circonda? Potranno mai essere felici?

Con La terra di Dio volevo esplorare questi argomenti: il primo amore, l'isolamento, le relazioni, la famiglia, il senso del dovere e, in ultima analisi, il senso di appartenenza nei confronti di un territorio così predominante".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere La terra di Dio è Francis Lee, regista e sceneggiatore inglese. Cresciuto nel West Yorkshire, Lee ha studiato arte drammatica al Rose Bruford College e in seguito ha recitato in diversi spettacoli teatrali e televisivi, partecipando anche ad alcuni film, fra i quali Topsy Turvy - Sottosopra di Mike… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
7 stelle

CINEMA OLTRECONFINE  Nello Yorkshire un giovane ventenne si trova sulle spalle il destino della fattoria di famiglia: genitori anziani col padre infartuato e infermo o gravemente claudicante e una madre troppo presa nelle vicissitudini e fatiche quotidiane, per soffermarsi su aspetti interiori ed intimi. Meglio dimenticare fatichece solitudini annegando i dispiaceri e i crucci nelle… leggi tutto

2 recensioni positive

locandina
Foto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

nicepicture di nicepicture
8 stelle

HO VISTO RECENTEMENTE IL FILM" ARDENNE". STORIA ANCHE QUESTA DI SOLITUDINI E DISPERAZIONE, MA QUI NELLA STESSA SOLITUDINE DI QUESTA EUROPA NORDICA, FREDDA, LIVIDA HO TROVATO LA VOGLIA  DEL RISCATTO.  NON SAPPIAMO DOVE QUESTO TEMPO  CI STA PORTANDO, SIAMO COME FATTI, ALLUCINATI COME LO SGURDO DELPROTAGONISTA INGLESE DI QUESTA STORIA, SBATTIAMO ADOSSO ALLE COSE CHE CI TRAVOLGONO E…

leggi tutto
Recensione
Il meglio del 2017
2017

Recensione

alan smithee di alan smithee
7 stelle

CINEMA OLTRECONFINE  Nello Yorkshire un giovane ventenne si trova sulle spalle il destino della fattoria di famiglia: genitori anziani col padre infartuato e infermo o gravemente claudicante e una madre troppo presa nelle vicissitudini e fatiche quotidiane, per soffermarsi su aspetti interiori ed intimi. Meglio dimenticare fatichece solitudini annegando i dispiaceri e i crucci nelle…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2016
2016
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito