Espandi menu
cerca
Rosemary's Baby

Regia di Roman Polanski vedi scheda film

Recensioni

L'autore

scapigliato

scapigliato

Iscritto dall'8 dicembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 134
  • Post 116
  • Recensioni 1216
  • Playlist 67
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Rosemary's Baby

di scapigliato
8 stelle

Fu davvero il film fondativo dell'horror moderno? L'anno è quello buono, il '68 dei morti viventi di George Romero, ma il contesto e il lavoro di Polanski non credo abbiano avuto all'epoca le stesse intenzioni del cinema sperimentale di Romero edei film successivi di Hooper, Friedkin, Carpenter e Craven, Argento, Bava e Fulci. Polanski, infatti, trasporta le fobie e le paure tipiche del genere classico nella modernità pura simboleggiata dalla Grande Mela caotica e affollata. Però non gioca sulla modulazione del genere, se non nell'inserto onirico, che poi tanto onirico non sarà, del sogno-realtà della fecondazione della protagonista. L'aria di complotto dal quale non puoi scappare e da cui non puoi difenderti è stressante, e mette a dura prova i nervi dello spettatore. Non si salta sulla sedia, non si nascondono gli occhi dietro le dita, non si urla né si rabbrivisce. Ma il buon vecchio horror d'autore è quello che disturba e mette a disagio. "Rosemary's Baby" lo fa, in modo oggi direi datato, ma lo fa.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati