Trama

Francesca, fresca vedova, precipita dalle stelle alle stalle. Non ci sta e, d'accordo con un avvocato amico, mette in palio se stessa in una sorta di lotteria: quattro anni con lei al fortunato estratto. Una riffa con 20 biglietti in vendita al prezzo di 100 milioni l'uno. Ha pure una storia con un giovanotto squattrinato e piuttosto interessato. Lo scandalo della riffa sta per scoppiare, ma Francesca saprà uscirne ricca e libera.

Note

Il film castiga la volgarità di una società consumistica. Peccato che cada nella stessa volgarità. La Bellucci non sa recitare.

Commenti (3) vedi tutti

  • Modesto film, ma Bellucci è "splendida"

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Laudadio parte da un'ottimo spunto di critica sociale ma alla prova dei fatti realizza un film povero di idee e soprattutto recitato malissimo da un cast al limite del dilettantismo.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • VOTO : 4,5. Film dimenticabile e brutto, per niente riuscito. Meglio lascair perdere.

    commento di supadany
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

mm40 di mm40
2 stelle

Giovane e piacente, a causa di un incidente Francesca rimane vedova e piena di debiti. Organizza così una riffa, venti biglietti da cento milioni di lire ciascuno, mettendo come premio il suo corpo per quattro anni.   Difficile dire se La riffa sia un film più insensato a livello logico - la storia fa acqua da tutte le parti - o demenziale nella scelta di attribuire il ruolo… leggi tutto

9 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

Cominciamo subito con il dire che la Bellucci, qui al suo esordio sul grande schermo, sa recitare.. a dispetto di certa critica che naturalemnte vive di luoghi comuni.., vero in alti films non lo ha fatto, ma qui riesce ad essere credibile oltre che bella e maestosa. La colpa del film e di avere avuto un'ideuzza (rubacchiata dal un film di De Sica) mal sviluppata e poco giustificata, il regista… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2017
2017

Recensione

Furetto60 di Furetto60
4 stelle

Piccolissimo film , molto simile alle commedie cosiddette sexy o scollaciate degli anni 70, non ha perticolari pregi. Dal tratto pruriginoso, stile salvatore Samperi, ma senza la sua ironia.Presunta vedova in difficoltà economiche, inventa una riffa la cui posta in palio è lei stessa,il suo corpo,magro copione dunque.Tuttavia c'è qualcosa o per meglio dire qualcuno , in…

leggi tutto
2016
2016

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
3 stelle

Francesco Laudadio, regista prematuramente scomparso nel 2005, si era distinto, almeno a inizio carriera, per film dal soggetto mai banale. Questo “La riffa” non fa eccezione, con una storia che se portata in scena da un -per dirne uno- Monicelli sarebbe certamente stato un filmone. Diretto dallo stesso Laudadio risulta invece essere un'opera piuttosto povera che, oltre a puntare…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2014
2014

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Giovane e piacente, a causa di un incidente Francesca rimane vedova e piena di debiti. Organizza così una riffa, venti biglietti da cento milioni di lire ciascuno, mettendo come premio il suo corpo per quattro anni.   Difficile dire se La riffa sia un film più insensato a livello logico - la storia fa acqua da tutte le parti - o demenziale nella scelta di attribuire il ruolo…

leggi tutto
2011
2011
2010
2010

SCOMMESSE

panflo di panflo

E' appurato ormai che siamo un popolo di scommettitori e giocatori. Ma mica solo noi nel mondo ! Spesso il cinema internazionale si è avvalso di questo "vizio" per costruire avvincenti e/o divertenti storie.

leggi tutto
2008
2008

Recensione

mmciak di mmciak
4 stelle

"La riffa" diretto nel 1991 da Francesco Laudadio, devo dire che mi ha fatto rimanere perplesso. La storia si svolge a Roma,e tratta che Francesca, una delle più belle ragazze della città,rimane vedova per un incidente stradale che è stato coinvolto suo marito,ricco benestante. Però si accorge che c'è qualcosa che non va, perché gli lascia tanti debiti che è costretta a…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 25 settembre 2008 su 7Gold

Recensione

valerioexist di valerioexist
4 stelle

Primo film della nostra attrice più famosa all’estero: Monica Bellucci. “La Riffa”, pellicola del 1991 diretta da Francesco Laudadio, narra le squallide vicissitudini di Monica Bellucci, bòna ricca altoborghese col pelliccione, che si ritrova ad inizio film senza marito (morto in un incidente). Rimangono sole lei e la figlia ma il suo amico avvocato Massimo Ghini la conforta dicendole…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 6 gennaio 2008 su La7
2007
2007
Trasmesso il 21 luglio 2007 su La7
Trasmesso il 20 giugno 2007 su 7Gold

Recensione

Guidobaldo Maria Riccardelli di Guidobaldo Maria Riccardelli
4 stelle

Noioso, a tratti irritante, un film senza nerbo ne arte. Il soggetto sarebbe anche interessante, ma il modo di trattarlo è scialbo, fuori fuoco. Gli unici sussulti si possono avere alla vista delle nudità della Bellucci, comunque sciupati da un insensata volgarità, forse involontaria. Meglio evitare questo supplizio. Orribile.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 7 febbraio 2007 su 7Gold
2006
2006
Trasmesso il 30 agosto 2006 su 7Gold

Recensione

wakeup-neo di wakeup-neo
4 stelle

le intenzioni per una satira graffiante di una società allo sbando reggono fino ad un certo punto. La volgarità più che esibita (l'accusa principale al film) è statica, incapace di farsi davvero beffe dell'eleganza borghese in cui è immersa. Alla fine non è né carne e né pesce e la fotografia grigia risulta piatta e non squallida. E i colleghi maschi (da Ghini a Scarpati) sono peggio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 7 agosto 2006 su La7

Recensione

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

Cominciamo subito con il dire che la Bellucci, qui al suo esordio sul grande schermo, sa recitare.. a dispetto di certa critica che naturalemnte vive di luoghi comuni.., vero in alti films non lo ha fatto, ma qui riesce ad essere credibile oltre che bella e maestosa. La colpa del film e di avere avuto un'ideuzza (rubacchiata dal un film di De Sica) mal sviluppata e poco giustificata, il regista…

leggi tutto
Recensione
2005
2005

Recensione

rosario di rosario
4 stelle

Un bellucci bellissima e agli esordi,ma tremendamente statica e monocorde,per una storia veramente assurda...un film scandaloso in ogni senso,una regia incomprensibile e uno script da fotoromanzo anni settanta...peccato pero' che siamo negli anni novanta ed operazioni cosi' deludenti e trash non possano aspirare al cult.....e pensare che monica bellucci e' l'attrice piu' internazionale del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito