Trama

Greg ha fondato una società denominata Alibi.com, la cui attività principale è quella di creare qualsiasi tipo di alibi. Con Augustin, suo socio, e Medhi, suo nuovo dipendente, sviluppa trucchi e messe in scena spesso improbabili per coprire i clienti che necessitano di scusanti. L'incontro con Flo, una bella bionda che detesta i bugiardi, complicherà però la vita di Greg, che è costretto a nascondere la vera natura dei suoi affari. Quando poi conosce i genitori di Flo, Greg si rende conto che Gerard, l'ipotetico futuro suocero, altri non è che uno dei suoi clienti.

Approfondimento

ALIBI.COM: FORNIRE BUGIE E VIE DI FUGA

Diretto da Philippe Lacheau e sceneggiato dallo stesso con Julien Arruti e Pierre Dudan, Alibi.com racconta la storia di Greg, un giovane che fonda una compagnia chiamata Alibi.com, grazie alla quale fornisce ai suoi numerosi clienti ogni tipo di alibi o scusante. Con l'associato Augustin e il nuovo impiegato Medhi, Greg è una fonte inesauribile di stratagemmi e strategie utili a coprire i loro clienti e tutto ciò che desiderano nascondere delle loro esistenze. Quando però nella sua vita entra Flo, una bionda che odia tutti gli uomini che mentono, Greg vede la sua vita andare incontro a più di una preoccupazione ed è costretto a nascondere la vera natura della sua attività lavorativa. La situazione, poi, peggiora quando, incontrando i genitori di Flo, realizza che Gérard, il padre della ragazza, è uno dei suoi clienti.

Con la direzione della fotografia di Dominique Colin, le scenografie di Samuel Teisseire, i costumi di Eve-Marie Arnault e le musiche di Maxime Desprez e Michaël Tordjman, Alibi.com è una commedia prodotta dagli stessi realizzatori dell'hit francese Babysitting. A spiegarne le origini è lo stesso regista, sceneggiatore e interprete Philippe Lacheau: "Nel 2009 mi sono venuti in mente due differenti film. Il primo a essere realizzato è stato Babysitting, a cui ha fatto inevitabilmente seguito Babysitting 2. Il secondo, invece, era Alibi.com, a cui ho continuato a pensare negli anni. L'idea è nata da un reportage che ho visto in televisione sulle aziende che forniscono alibi. Esistono per davvero ed è folle solo pensarci. Tali società non fanno altro che aiutare i propri clienti a mentire a coloro che li circondano. Si tratta di qualcosa di immorale e politicamente scorretto che, allo stesso tempo, può essere argomento di grande comicità con tutto quello che genera. Nel rispetto della legge, gli unici campi in cui tali società non possono intervenire sono quelli legati al mondo del lavoro, ai minori e alle prescrizioni mediche. Nel reportage, vi era l'esempio di una donna che, dopo essersi rivolta a una società di alibi, ha detto al marito che prenderà lezioni di pasticceria. Mentre lei si vedeva con il suo amante, l'azienda si procurava le torte che la donna avrebbe poi portato al marito. Come si evince, la realtà spesso è più folle di qualsiasi immaginazione".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Alibi.com è Philippe Lacheau, regista e sceneggiatore francese che si è fatto notare lavorando per il canale televisivo Fun Tv. Nato nel 1980, Lacheau inizia a lavora nel cinema nel 2010 recitando in Il truffacuori, a cui fanno seguito Stars 80, Tour de Force e Parigi a tutti i costi, opera in cui si… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

      Ennesima commedia francese campione d'incassi che sbarca in Italia, Alibi.com parte da un assunto non certo originale (l'idea di una società che fornisce falsi alibi ad adulteri e individui in genere in fuga da gabbie familiari era già alla base di un trascurabile filmetto americano del 2006, The Alibi appunto) per srotolare il solito colorito tappeto… leggi tutto

1 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Leo Maltin di Leo Maltin
6 stelle

Visto in lingua originale con sottotitoli. Grégory Van Huffel, fondatore di una società (il titolo del film) che fornisce credibili giustificazioni con cui nascondere e reiterare tradimenti, viene contattato da Gérard, bisognoso di coprire un’avventura extra-coniugale. Mentre sta compiendo un atto di buon cuore (o almeno così egli crede), per un buffo… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Disponibile dal 7 febbraio 2018 in Dvd a 10,50€
Acquista
Il meglio del 2017
2017

Recensione

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

      Ennesima commedia francese campione d'incassi che sbarca in Italia, Alibi.com parte da un assunto non certo originale (l'idea di una società che fornisce falsi alibi ad adulteri e individui in genere in fuga da gabbie familiari era già alla base di un trascurabile filmetto americano del 2006, The Alibi appunto) per srotolare il solito colorito tappeto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Uscito nelle sale italiane il 25 settembre 2017
Il meglio del 2016
2016
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito