Trama

Nelle Langhe, durante la guerra partigiana, Milton è un giovane studente universitario, ex ufficiale che milita nelle formazioni autonome. Eroe solitario, durante un'azione militare rivede la villa dove aveva abitato Fulvia, una ragazza che egli aveva amato e che ancora ama. Mentre visita i luoghi del suo amore, rievocandone le vicende, viene a sapere che Fulvia si è innamorata di un suo amico, Giorgio: tormentato dalla gelosia, Milton tenta di rintracciare il rivale, scoprendo che è stato catturato dai fascisti.

Approfondimento

UNA QUESTIONE PRIVATA: DA UN ROMANZO DI BEPPE FENOGLIO

Diretto e sceneggiato dai fratello Paolo e Vittorio Taviani, Una questione privata si ispira liberamente all'omonimo romanzo di Beppe Fenoglio e ci riporta nell'estate del 1943 in Piemonte. Qui, Milton ama Fulvia, una giovane che gioca con i suoi sentimenti dal momento che ama solo la profondità del suo pensiero e le lettere che le scrive. Un anno dopo, Milton si unisce alla Resistenza e combatte al fianco di altri partigiani. Così facendo, Milton ha modo di apprendere da una conversazione che Fulvia era segretamente innamorata del suo miglior amico Giorgio, partigiano come lui. Milton decide allora di andare a trovare Giorgio nella regione delle Langhe. Giorgio, però, è stato appena arrestato dai fascisti e la circostanza porta Milton a cambiare i suoi propositi.

Con la direzione della fotografia di Simone Zampagni, i costumi di Lina Nerli Taviani e Valentina Taviani, le scenografie di Emita Frigato e le musiche di Giuliano Taviani e Carmelo Travia, Una questione privata è così raccontato dai due registi, in occasione della partecipazione del film al Festival di Toronto 2017: "In un momento storico come il nostro, segnato da una guerra che non combattiamo, siamo rimasti colpiti dal romanzo di Fenoglio e dall'amore folle e della gelosia del protagonista Milton, che conosce solo metà della storia e che invece desidera sapere tutto. Abbiamo cominciato da ciò per evocare, in un lungo e ossessivo percorso, un dramma che voleva essere personale, privato: un dramma su un amore innocente che è al tempo stesso colpevole perché, durante i giorni brutali della Guerra civile, il destino di ogni singola persona deve fondersi con il destino dell'intera comunità".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Una questione privata sono i fratelli Paolo e Vittorio Taviani, registi e sceneggiatori italiani. Appassionati di cinema grazie alla visione di Paisà di Rossellini, hanno entrambi studiato legge all'università di Pisa prima di decidere di dedicarsi esclusivamente alla settimana arte. Il loro primo film… Vedi tutto

Commenti (6) vedi tutti

  • Un film sincero ed educativo su un periodo storico. I fratelli Taviani sono la garanzia di un buon cinema.

    leggi la recensione completa di danieldon
  • È difficile dire con esattezza che cosa sia andato storto con questo film, ma che qualcosa sia andato storto è fuori di dubbio. L'unico pregio è che dura poco.

    leggi la recensione completa di andenko
  • Un film importante, che ci ricorda cosa è stata la guerra partigiana. Da vedere.

    commento di mosez78
  • la foto in testa alla scheda del film dice tutto: se vi piace potete anche andare, se vi dà invece la sensazione di un misto fra una fiction e un pupi avati purtroppo potrebbe essere la verità

    commento di carloz5
  • La parlata romanesca degli attori mi ha fatto inorridire (ciò di cui mi vergogno un po’, dato che non amo il regionalismo gretto e reazionario), poiché ci ho sentito davvero poco il mio Milton-Fenoglio.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Incentrato su un ottimo Luca Marinelli, che con il proprio fare nervoso restituisce appieno l'ingenua inquietudine di Milton, Una questione privata ha un'andatura irregolare ma affascinante, e almeno due sequenze da ricordare.

    leggi la recensione completa di pazuzu
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

laulilla di laulilla
6 stelle

La grande letteratura  può diventare ottimo cinema: lo sanno bene i fratelli Taviani, che si erano già cimentati con Pirandello (Kaos) e con Giovanni Boccaccio. Né si presentava più facile quest’ultima fatica, poiché il confronto con Beppe Fenoglio, uno dei massimi scrittori del ‘900 italiano, avveniva su un romanzo lasciato… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

pazuzu di pazuzu
7 stelle

  Fendendo le nebbie dense delle Langhe, il giovane partigiano Milton torna alla villa estiva della benestante Fulvia, conosciuta e frequentata l'anno precedente assieme al migliore amico Giorgio. Ma Fulvia, cui non dispiaceva farsi corteggiare da entrambi, alla villa non ci sta più, perché da Alba è tornata a Torino; a custodirla è la governante, che con una… leggi tutto

5 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2017 - SELEZIONE UFFICIALE La resistenza partigiana nelle Langhe non impegna a tal punto i giovani dissidenti del governo fascista di quei tempi a tal punto da non permetter loro di ripensare ai bei tempi di pace, quando tra ragazzi e ragazze ci si divertiva a corteggiarsi dietro le noti appassionate del motivo di punta, "Over the rainbow", canzone di punta dal… leggi tutto

3 recensioni negative

Recensione

scapigliato di scapigliato
9 stelle

I Fratelli Taviani al loro meglio. Anche se diretto solo da Paolo, la solita scrittura a quattro mani ha creato un film lontano anni luce dal precedente Maravglioso Boccaccio (2015) e differente per impostazione estetica e contenuto dal successo di Cesare deve morire (2012). Tratto da Fenoglio, Una questione privata riporta i Taviani alla letteratura, loro storica e naturale musa ispiratrice. La…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

danieldon di danieldon
9 stelle

I fratelli Taviani sono ancora la garanzia del buon cinema, fatto con arte e professione. In questo film ci raccontano i sentimenti di un preciso momento storico. Luca Marinelli è l'attore del momento, Elio Germano non è più solo. La sua interpretazione riesce ad essere sincera, regalandoci momenti in cui sembra di assistere più a un documentario sulla guerra che a un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti

Recensione

axe di axe
6 stelle

Riduzione cinematografica dell'omonimo romanzo di Beppe Fenoglio. Durante la guerra di liberazione italiana, in Piemonte, un partigiano, nome di battaglia Milton, raggiunge una villa in campagna, ormai deserta, desideroso di rivedere il luogo che fu teatro, circa un anno prima, di un innamoramento tra lui ed una giovane di famiglia ricca, a quel tempo sfollata. Appreso dalla domestica che, in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Nelle langhe piemontesi, durante la Resistenza, si aggira un giovane partigiano soprannominato Milton. Il ragazzo arriva nella villa dell’amata Fulvia, ma la guardiana ha due brutte notizie per lui: Fulvia non c’è più e, probabilmente, aveva una relazione con Giorgio, un altro partigiano e amico di Milton. Ma Giorgio adesso è finito in mano ai tedeschi.  …

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

nicepicture di nicepicture
7 stelle

Milton e Giovanni sono due partigiani che combattono nelle Langhe,  quelle Langhe di Fenoglio e Pavese e di moltissimi altri partigiani illustri e non. Sono due ragazzi che condividono allo stesso tempo l'ideale di libertà antifascista e la donna amata.  I conflitti privati e pubblici assumono una valenza morale , che non sottragono Milton nel cercare di liberare il suo rivale…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Mulligan71 di Mulligan71
8 stelle

I Taviani, per fortuna inossidabili, tornano sulle vicende della nostra guerra civile, quella fra fascisti e partigiani, dopo il capolavoro "La Notte Di San Lorenzo". C'è subito da dire che la trasposizione del bel romanzo postumo di Beppe Fenoglio è ben lontana dalla qualità, altissima, del film del 1982, ma è comunque un'opera riuscita, che riconcilia con il Cinema…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Disponibile dal 15 marzo 2018 in Dvd a 14,99€
Acquista
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

andenko di andenko
4 stelle

È difficile dire con esattezza che cosa sia andato storto con questo film, ma che qualcosa sia andato storto è fuori di dubbio. Luca Marinelli si affanna per dare spessore a un personaggio incomprensibile e a tratti insulso, schiacciato da una storia piatta e incolore. Sullo schermo si affastellano drammi oggettivamente tremendi (tormenti sentimentali, battaglie, torture e…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Donganagungatulaganacongo di Donganagungatulaganacongo
4 stelle

Una questione privata (2017) dei fratelli Taviani 10:05 by Pietro Donganagungatulaganacongo Sidoti No comments   metti una sera piovosa, al cinema, alle 22.30, in 5 in sala, con un amico che adora Marinelli e ti fa notare ogni volta quanto, nonostante la scena, gli stia bene la camicia o la giacca... Premettendo che il libro di Fenoglio non l'ho letto, e non ho intenzione di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2017
2017

Recensione

laulilla di laulilla
6 stelle

La grande letteratura  può diventare ottimo cinema: lo sanno bene i fratelli Taviani, che si erano già cimentati con Pirandello (Kaos) e con Giovanni Boccaccio. Né si presentava più facile quest’ultima fatica, poiché il confronto con Beppe Fenoglio, uno dei massimi scrittori del ‘900 italiano, avveniva su un romanzo lasciato…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 30 ottobre 2017
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito