Espandi menu
cerca
Io sono Bolt

Regia di Benjamin Turner, Gabe Turner vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 70
  • Post 7
  • Recensioni 2701
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Io sono Bolt

di barabbovich
3 stelle

L'uomo più veloce di tutti i tempi si chiama Usain Bolt, è nato in Giamaica e conduce una vita fatta soltanto di sacrifici. Lui non vede l'ora di smettere, di mangiare junk food e andare a dormire a notte fonda, di sballarsi un po' in discoteca e di condurre quella che oggi viene considerata la vita "normale" di un giovane. Il documentario tanto inguardabile quanto soporifero di Benjamin e Gabe Turner racconta, senza un ordine decifrabile, il quotidiano fatto di fatica e sudore agli ordini del suo coach: allenamenti durissimi con pesi attaccati ai fianchi durante la corsa, bagni nel ghiaccio, addominali a sfinimento, dieta rigidissima, con conseguente invecchiamento precoce (si rimane increduli nel vedere come siano cambiati i connotati di Bolt nel giro di soli dieci anni). Tutto questo per entrare nella leggenda, stabilendo record sui 100, 200, 400 e sulla staffetta, vincendo una quantità esagerata di medaglie d'oro, diventando insomma uno degli atleti più forti e dotati di tutti i tempi (guarda caso, anche lui nero come Cassius Clay e Pelè). Peccato che, nel film, alle imprese sportive venga dedicato uno spazio marginale, che viene divorato da una gran quantità di riprese casalinghe, nelle quali il nostro gigioneggia, cazzeggia con gli amici, straparla.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati