Espandi menu
cerca
Compagna di viaggio

Regia di Peter Del Monte vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bufera

bufera

Iscritto dal 19 giugno 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 170
  • Post 7
  • Recensioni 939
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Compagna di viaggio

di bufera
7 stelle

Un vecchio professore che ha perso la memoria e una ragazza dalla vita scombinata compiono un lungo viaggio senza un preciso itinerario attraverso un'Italia vera e modesta, regalandosi con poche parole una motivazione per andare avanti-

locandina

Compagna di viaggio (1996): locandina

 

COMPAGNA DI VIAGGIO è un film del 1996 diretto da Peter Del Monte,su soggetto di Peter Del Monte e Mario Fortunato e

sceneggiato da Peter Del Monte,Gloria Malatesta e Claudia Sbarigia.Gli interpreti principali sono Michel Piccoli e Asia Argento,

che ha ricevuto il David di Donatello per la sua interpretazione.

 

 

La ventenne Cora conduce a Roma una vita precaria (baby sitter, cameriera in un caffè notturno), senza fissa dimora dorme o da un'amica o dal fidanzato. Un incarico particolare e un po' più redditizio le viene offerto dalla signora Ada,della buona borghesia, il cui padre, Cosimo, è un anziano professore universitario che esce sempre di casa con una valigetta, prende autobus fino al capolinea dell'estrema periferia, e spesso si perde per i continui vuoti di memoria. Cora dovrà pedinarlo a distanza senza che lui se ne accorga      e avvertirla con il telefono cellulare in caso di necessità. Cora accetta l'impegno e comincia a seguire Cosimo, il quale un giorno alla stazione Termini imprevedibilmente sale su un treno e alla ragazza non resta che salire anche lei.
 
 
Il duo va a Carpi, ma mentre è ancora notte riparte in direzione di Foligno dove risiede una vecchia amica del professore alla quale vuole portare un regalo. Cosimo e Cora, che ormai si parlano dopo essersi presentati, passano da un treno all'altro, da una stazione all'altra e arrivano ad una bella spiaggia tirrenica, dalla quale, dopo che è iniziato un acquazzone, raggiungono, camminando sotto l'acqua,un capannone per allenamenti sportivi e dormono su due panche. Al risveglio, con il sole, continuano ad attraversare paeselli semidisabitati in una peregrinazione assurda che il professore, sorridendo dolcemente e parlando a monosillabi, dopo aver aggiunto alla sua valigetta un contenitore di cartone dove ha messo un rapace, dovrebbe guidare se avesse memoria.
 
 
Cora ha avuto un'infanzia dolorosa (madre suicida, padre scomparso) e le resta un fratello a cui telefona perché venga a prendere lei    e il professore, ma quest'ultimo riparte, sempre prendendo treni a caso e scendendone ad una qualsiasi fermata e si perdono di nuovo. La giovane, ormai turbata dalle intermittenti solitudini, guardandosi dentro decide di farla finita gettandosi in un fiume, ma viene portata in salvo da una giovane, operaia presso un opificio di ceramiche, che aveva conosciuto poco prima e le aveva dato un passaggio in moto. Rimasta sola, Cora decide di tornare a Roma e in una piccola stazione, in una notte piovosa incontra di nuovo Cosimo che le sorride al quale lei risponde con uno splendido sorriso o almeno così crede......
 

 

Un vecchio professore e una ragazza, un'esistenza conclusa e una vita scombinata, un viaggio senza itinerario e senza scopo lungo le vie della memoria perduta dell'uno e dell'esperienza mancante dell'altra, attraverso persone e paesaggi di un' Italia non turistica, per volontà del regista, ma semplice e modesta, fotografata benissimo da Beppe Lanci. Del Monte ci ripropone, dopo un po' di anni, il tema della ricerca dell'ineffabile, del non detto tra le persone che, anche  se diverse per motivi generazionali, riescono a comunicare ed a darsi quel quid che ciascuno cerca nella vita. Michel Piccoli e Asia Argento con intensità e naturalezza rappresentano questo incontro.

 

Michel Piccoli, Asia Argento

Compagna di viaggio (1996): Michel Piccoli, Asia Argento

Michel Piccoli

Compagna di viaggio (1996): Michel Piccoli

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati