Espandi menu
cerca
Strange Days

Regia di Kathryn Bigelow vedi scheda film

Recensioni

L'autore

GARIBALDI1975

GARIBALDI1975

Iscritto dal 23 novembre 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 146
  • Post 3
  • Recensioni 304
  • Playlist 27
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Strange Days

di GARIBALDI1975
6 stelle

Rivivere  frammenti della vita di altri con un file video ad esperienza sensoriale al 100% sarà, davvero, la droga del futuro?? Secondo gli ideatori di questo film, si.  Altro che Cinema 4D ... in Strange Days si fa sul serio! Trattasi di titolo molto originale, almeno nelle premesse - "promesse".

 

Si tratta di fantascienza? Davvero poca, si ... è proiettato verso il 2000, ma di scienza non c'è nulla. E', invece, un noir, ovvero come lo hanno definito alcuni critici, a ragione, come un noir "post-moderno".

La brutalità della polizia, anarchiche sommosse e un'atmosfera nichilista contribuiscono al buio  tagliente che dà il tono al film, che inizia brillantemente (quasi da titolo a 5 stelle), per poi cadere in certi cliché davvero imbarazzanti.

Molte riprese sono modernissime per l'epoca (1995) fatte con la telecamera mobile 'turbinante' che riprende  l'azione con un voyeurismo rabbioso e risucchiante lo spettatore. Quello che segue è un film con alcune domande importanti, ma che non ricevono adeguata risposta; poi il film si perde in numerosi pestaggi, inseguimenti e persino un paio di scene di stupro. Inutile dire, che questi elementi non erano assolutamente necessari per la trama, ma servono solo alla regista Bigelow a rendere il film un action, genere particolarmente in voga all'epoca.

 

Forse è un film troppo ambizioso,  ma non merita di essere chiamato il 'Blade Runner del 1990', ci sono troppi elementi di criticità, primo in assoluto le scene in discoteca e festeggiamenti vari un pò anni '80 (assurdo se si considera che il film vuole guardare al futuro), a volte la sceneggiatura si perde inspiegabilmente.

 

Può vantare alcuni aspetti di pregio, come ad esempio l'incredibile versatilità interpretativa di Ralph Fiennes.  E poi c'è Angela Bassett tra le attrici di colore, forse la migliore, con una sorprendente mace.



Insomma, voto: 6,5 meritatissimo  per innovazione, tecnica di regia e interpretazione.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati