Espandi menu
cerca
Luna di fiele

Regia di Roman Polanski vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 144
  • Post 16
  • Recensioni 9618
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Luna di fiele

di mm40
4 stelle

Non sarà un brutto film - perchè tensione e morbosità, atmosfere dark ed erotismo patinato sono tutti elementi coltivati sapientemente dalla regia - ma per Polanski Luna di fiele è una caduta di stile. In certi momenti si sfiora addirittura l'imbarazzo: sia per i contenuti banali che per la messa in scena didascalica, che davvero un film dell'autore francese-polacco non merita (tutta la sequenza centrale sull'umiliazione di Mimì, esempio lampante). Scritto da Polanski, Gerard Brach e John Brownjohn, Luna di fiele vorrebbe essere un trattato sul sadomasochismo (e, più in generale, sul rapporto fra vittima e carnefice, fra ostaggio e carceriere), ma finisce per somigliare paurosamente invece a una frivola pellicola pruriginosa quanto sostanzialmente insipida. I volti maschili (Hugh Grant e Peter Coyote) funzionano di certo meglio di quelli femminili (Emmanuelle Seigner e Kristin Scott Thomas) e la durata che sconfina oltre le due ore non aiuta in alcun modo: la trama si dilata specialmente nella prima metà, che ai fini della comprensione dell'intero film non serve quasi a nulla, ma regala qualche siparietto vagamente eccitante. E' lecito dubitare che Polanski volesse esattamente ciò. 4,5/10.

Sulla trama

Durante una crociera, un coppia francese e una inglese fanno amicizia. L'uomo francese, in particolare, intrattiene l'altro raccontandogli particolari morbosi sulla sua relazione; l'inglese comincia a considerare la possibilità di finire a letto con la donna del primo.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati