Espandi menu

cerca
Seven Sisters

Regia di Tommy Wirkola vedi scheda film

Recensioni

L'autore

ElvistoPolliniAmbarocco

ElvistoPolliniAmbarocco

Iscritto dal 21 luglio 2014 Vai al suo profilo
  • Seguaci -
  • Post -
  • Recensioni 33
  • Playlist 2
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Seven Sisters

di ElvistoPolliniAmbarocco
5 stelle

Un fanta-action che scade in uno splatterone di bassa lega. Idea carina ma sviluppata solo per 40 minuti di film, il resto è solo sangue, spari e corse assurde! Da vedere quando le alternative sono zero.

Seven Sisters è un film di fantascienza ambientato in un futuro piuttosto lontano dove la popolazione mondiale ha ormai sfondato il muro dei 10 miliardi e la Terra sta chiedendo un conto salatissimo all'umanità.

L'aumento demografico ha portato ad un aumento di richiesta di beni primari (cibo e acqua) e un aumento di costi (petrolio, energia e simili) che hanno soltanto impoverito ulteriormente il pianeta e al tempo stesso hanno creato una spaccatura nella popolazione aumentando la forbice tra i poveri e coloro che si potevano permettere tali beni (che nel frattempo erano stati geneticamente modificati affinchè riuscissero a soddisfare una grossa fetta di popolazione).

 

Onde evitare di far collassare del tutto la Terra Nicolette Cayman decide di portare avanti il suo progetto sul "criosonno". In pratica Cayman decide che alle famiglie è concesso di avere solo 1 figlio, nel caso in cui una famiglia abbia più di un figlio il secondo genito verebbe preso, processato e inserito nel programma di criosonno: un sonno che sarebbe durato fino a quando la situazione in cui versava la Terra non sarebbe migliorata.

Il problema era solo uno: con l'aumento della popolazione il cibo fu geneticamente modificato ma ciò - da soluzione alla causa - divenne il problema in quanto il cibo modificato portò ad un aumento di parti gemellari.

In questa situazione si inserisce il discorso sulle 7 sorelle.

A differenza di altri gemelli esse furono salvate dagli infermieri e medici (che non denunciarono la madre la quale morì durante il parto) e furono affidate al nonno materno. Egli le crebbe come degli automi: chiamate come i 7 giorni della settimana, a turno uscivano nel mondo esterno in base al loro nome. Quindi Domenica usciva quando era realmente Domenica, Lunedì quando era Lunedì e così via. Le altre rimanevano in casa e portavano avanti ognuna le proprie passioni anche se poi nel mondo esterno TUTTE e 7 dovevano comportarsi allo stesso modo: stesso abito, stesso modo di relazionarsi, stesso sguardo fiero e stessa acconciatura.

In pratica era come se Karen (il nome della donna nel mondo esterno) avesse 7 personalità quando era in casa ma fuori di casa ne aveva una che racchiudeva le altre 7, una sorta di maschera.

 

Il film per i primi 40 minuti viaggia bene e il colpo di scena del collega che interroga Karen (in quel caso era Lunedì ad impersonarla) da sicuramente una bella sterzata alla storia altrimenti semplice ma comunque godibile.

Da quel momento in poi il film cambia ma non in meglio ma in peggio.

Lunedì scompare e le sorelle a turno escono andando incontro alla loro sorte, stavolta potranno fare affidamento solo sulle proprie forze e non alla forza comune.

 

Da questo momento in poi il film scade in un film d'azione di bassa qualità dove sangue e sparatorie diventano il protagonista, diventa il tipico film "splatterone" da vedere quando le alternative sono nulle.

Il finale è carino sebbene qualche personaggio è assurdo...

 

Ottima prova dell'attrice Noomi Rapace capace di interpretare tutte e 7 le sorelle in modo impeccabile e dando ad ognuna di esse un qualcosina che la differenziava dall'altra. Ottima davvero!

 

Nel complesso è un film qualitativamente non entusiasmante, come detto prima, da vedere quando proprio non si hanno alternative...

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati