Espandi menu
cerca
I buchi neri

Regia di Pappi Corsicato vedi scheda film

Recensioni

L'autore

sasso67

sasso67

Iscritto dal 6 dicembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 96
  • Post 64
  • Recensioni 4479
  • Playlist 42
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su I buchi neri

di sasso67
8 stelle

Il cinema di Corsicato, almeno nel suo lato migliore, è una risultante originale, in chiave partenopea, di diversi elementi. Riferimenti visibili ad una prima occhiata sono ovviamente Pasolini (basta pensare alla camminata sull'asfalto di Iaia Forte), Buñuel (i miracoli e gli antimiracoli delle mani della Favorita, ma anche le uova che si rompono e bagnano il grembo e le gambe di Angela, più o meno come nei film I figli della violenza e Adolescenza torbida), Almodovar e, in parte, anche Fassbinder, che pure rimane il modello di un altro indipendente napoletano, quale Piscicelli. La trama è anch'essa un condensato di elementi eterogenei, compresi riferimenti alla mitologia classica, filtrata attraverso l'estetica del peplum (Angela scaglia un masso contro Adamo - che si rifugia in una grotta - alla maniera del Polifemo dell'Odissea).

In I buchi neri quasi tutta la materia imbastita da Corsicato funziona a meraviglia. Quasi tutta, perché vi sono eccessi e forzature, che però non risultano del tutto gratuiti, in quanto vanno a rafforzare il discorso del regista sul grottesco, che sembra dominare la vita dei suoi stralunati personaggi.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati