Trama

In seguito all'improvvisa morte della madre, Adamo ritorna al paesello; qui ritrova la casa in cui è stato bambino e incontra l'amico d'infanzia Adelmo, che gli offre un lavoro. Così Adamo riempie i suoi giorni guidando un camion che porta al macero frutta marcia. Una mattina si ferma a spiare una coppia in intimità nei campi. Improvvisamente, quello che sembrava un convegno amoroso si trasforma in una rapina che Adamo riesce a sventare. Si guadagna così la fiducia della ragazza, che si chiama Angela. Costei è una prostituta che si convince di aver trovato in Adamo la persona giusta per lei. Tra i due nasce un legame affettivo che, pur non concretizzandosi mai in un rapporto diretto, sembra momentaneamente riempire la vuotezza delle loro vite.

Note

Narrazione ossessionata e surreale, che non fa rimpiangere il tono più leggero dell'esordio "Libera". Ispirandosi allo "Straniero" di Camus e attingendo a piene mani, quasi "alla Cocteau", alla tragedia greca (il centauro Chirone sta sempre seduto sulla Vespa, in Tv si vede "Kronos") e al fondo italiano (le periferie campane, "Il ragazzo col ciuffo" di Little Tony), il regista racconta un Sud fuori dagli schemi, in cui degrado e palingenesi sfilano davanti a uno sguardo "camp" e imperturbabile.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

sasso67 di sasso67
8 stelle

Il cinema di Corsicato, almeno nel suo lato migliore, è una risultante originale, in chiave partenopea, di diversi elementi. Riferimenti visibili ad una prima occhiata sono ovviamente Pasolini (basta pensare alla camminata sull'asfalto di Iaia Forte), Buñuel (i miracoli e gli antimiracoli delle mani della Favorita, ma anche le uova che si rompono e bagnano il grembo e le gambe di Angela, più… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

howl di howl
6 stelle

“Se provaste a entrare in un buko nero ritrovereste la purezza assoluta”;Korsicato,dopo Libera, mette da parte denuncia sociale e disperazione meridionale x narrare kon realismo fantastiko non l'amore borghese romantiko,karnale o sentimentale, ma l'amore primigenio ke è vitalità gioiosa e kambia la visione del mondo.ci si immerge in una pre-civiltà o post-civiltà in kui lo sguardo d'una… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Paul Hackett di Paul Hackett
4 stelle

Ebbi la sventura di vedere al cinema questo film di Pappi Corsicato e mi chiesi immediatamente chi diavolo me l’avesse fatto fare. “I buchi neri” è una pellicola surreale, sconclusionata e assolutamente incomprensibile. Un film del tutto inutile, insomma, ed evidente conferma dello stato confusionale del cinema italiano negli anni ’90. leggi tutto

2 recensioni negative

2020
2020
2015
2015

Recensione

barabbovich di barabbovich
1 stelle

L'amore impossibile tra una prostituta (Iaia Forte) e uno spiantato guardone e omosessuale (Vincenzo Peluso) nei bassofondi dell'hinterland partenopeo fa da bordone agli accessi visionari di un regista che al secondo film è già la caricatura di se stesso. Astratto, sconnesso, pronto ad una rappresentazione falsamente critica di una Campania putrescente e privo degli spunti…

leggi tutto
Recensione
2013
2013
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

chribio1 di chribio1
8 stelle

Mitico Film con Iaia Forte ( e non solo),un po' strano ma lo stesso gradevole alla visione.voto.8.5.

leggi tutto
Recensione
2012
2012

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Il cinema di Corsicato, almeno nel suo lato migliore, è una risultante originale, in chiave partenopea, di diversi elementi. Riferimenti visibili ad una prima occhiata sono ovviamente Pasolini (basta pensare alla camminata sull'asfalto di Iaia Forte), Buñuel (i miracoli e gli antimiracoli delle mani della Favorita, ma anche le uova che si rompono e bagnano il grembo e le gambe di Angela, più…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2010
2010

Puttane

Redazione di Redazione

Niente eufemismi pietosi. Per identificare la professione più antica del mondo - quella che forse vanta anche il maggior numero di appellativi (volgari e non) - meglio andare dritti. Lo ha fatto Ken Russel, non…

leggi tutto
Playlist
2009
2009

Film introvabili

Stefano Battiato di Stefano Battiato

Di film introvabili ne esistono tanti. Questi sono quelli che ho provato a cercare ma a quanto pare sono spariti del tutto. Non ho potuto inserire in lista questi tre perchè non presenti nel database di film…

leggi tutto
2008
2008
2007
2007

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
4 stelle

Ebbi la sventura di vedere al cinema questo film di Pappi Corsicato e mi chiesi immediatamente chi diavolo me l’avesse fatto fare. “I buchi neri” è una pellicola surreale, sconclusionata e assolutamente incomprensibile. Un film del tutto inutile, insomma, ed evidente conferma dello stato confusionale del cinema italiano negli anni ’90.

leggi tutto

Recensione

howl di howl
6 stelle

“Se provaste a entrare in un buko nero ritrovereste la purezza assoluta”;Korsicato,dopo Libera, mette da parte denuncia sociale e disperazione meridionale x narrare kon realismo fantastiko non l'amore borghese romantiko,karnale o sentimentale, ma l'amore primigenio ke è vitalità gioiosa e kambia la visione del mondo.ci si immerge in una pre-civiltà o post-civiltà in kui lo sguardo d'una…

leggi tutto
Recensione
2006
2006
2004
2004
2003
2003

23.

Crawford di Crawford

Per i tuoi capelli, che hanno, in ogni loro base bionda, un incantesimo diverso. Per le tue mani, così bianche che spesso la Luna si vergogna ad uscire.

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito