Trama

Il sindaco di Saint-Juire-en-Vandée, un paesino di campagna, eletto tra le file del partito socialistai ha un progetto grandioso: intende infatti dotare il villaggio di un centro culturale che comprenda oltre ad una piscina e a un teatro, anche una cosiddetta mediateca. I suoi rapporti con i politici di Parigi gli hanno permesso di trovare i soldi necessari e tutto, secondo le sue intenzioni dovrebbe andare per il meglio. Senonché...

Note

Un trattato sui rapporti tra politica e opinione pubblica, dove volutamente l'intreccio è ridotto al minimo. Da parte di Rohmer non c'è alcuna intenzione di arrivare a un punto fermo, tant'è che il film si conclude... con una canzone.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Il Flaiano Film Festival di quest'anno nella retrospettiva su Rohmer( ma perchè non programmare quell'oggetto di culto mitologico che è  ormai diventato Perceval le gallois?) mi ha permesso di riapprezzare questo misconosciuto film di Rohmer,uscito quasi di sopresa nel bel mezzo del ciclo dei Racconti della Quattro Stagioni,seguito subito dopo dall'anomalo(per Rohmer,inedita… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

FABIO1971 di FABIO1971
6 stelle

Nella sterminata e preziosa filmografia di Rohmer L'albero, il sindaco e la mediateca costituisce una parentesi eccezionale, mai prima, infatti, il Maestro francese aveva accostato le atmosfere ed i toni della commedia alle dinamiche della politica. Ci si avventura, qui, con la consueta grazia ed arguzia, nelle dispute tra Julien (Pascal Greggory), sindaco socialista di… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Pochi personaggi, rari cambi di scenario, quasi nessuna azione: tutta la storia verte sui verbosi, prolissi, interminabili, dispersivi, onerosi dialoghi, che rappresentano inoltre l'unica maniera per sapere qualcosa dei personaggi e della trama. Un pesantissimo macigno, perfino peggiorato dalla scellerata decisione di annullare completamente le musiche: la mossa migliore, se si ha intenzione di… leggi tutto

2 recensioni negative

2014
2014

Introvabili cercasi

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista

"Mi piacerebbe tanto rivederlo, ma non esiste più in commercio..." "Ce l'avevo registrato, ma sarebbe bello se lo pubblicassero finalmente in dvd..." "L'ho visto una volta in televisione quando ero piccolo e…

leggi tutto
2012
2012
2010
2010

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Pochi personaggi, rari cambi di scenario, quasi nessuna azione: tutta la storia verte sui verbosi, prolissi, interminabili, dispersivi, onerosi dialoghi, che rappresentano inoltre l'unica maniera per sapere qualcosa dei personaggi e della trama. Un pesantissimo macigno, perfino peggiorato dalla scellerata decisione di annullare completamente le musiche: la mossa migliore, se si ha intenzione di…

leggi tutto

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Il Flaiano Film Festival di quest'anno nella retrospettiva su Rohmer( ma perchè non programmare quell'oggetto di culto mitologico che è  ormai diventato Perceval le gallois?) mi ha permesso di riapprezzare questo misconosciuto film di Rohmer,uscito quasi di sopresa nel bel mezzo del ciclo dei Racconti della Quattro Stagioni,seguito subito dopo dall'anomalo(per Rohmer,inedita…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Insieme a Incontri a Parigi, è uno dei due film fuori serie che si incuneano fra il secondo e il terzo dei Racconti delle quattro stagioni. Struttura geometrica quasi come in L’amico della mia amica: un sindaco di provincia (Pascal Greggory), una giornalista (Clémentine Amouroux), un maestro di scuola (Fabrice Luchini). Oggetto del contendere è il progetto di una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009

Recensione

FABIO1971 di FABIO1971
6 stelle

Nella sterminata e preziosa filmografia di Rohmer L'albero, il sindaco e la mediateca costituisce una parentesi eccezionale, mai prima, infatti, il Maestro francese aveva accostato le atmosfere ed i toni della commedia alle dinamiche della politica. Ci si avventura, qui, con la consueta grazia ed arguzia, nelle dispute tra Julien (Pascal Greggory), sindaco socialista di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2006
2006

Recensione

forrest di forrest
4 stelle

Francamente non capsco come sia possibile dare un giudizio positivo a questo film, insopportabile polpettone che propone continuamente temi del socialismo francese. Peraltro, lo humor è inesistente, la qual cosa rende assolutamente insopportabile la noia che affligge lo spettatore. Indicato solamente per coloro i quali adorano le ..... mentali. Assolutamente da evitare per tutti coloro i quali…

leggi tutto
2003
2003
2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito