Espandi menu
cerca
Operation Mekong

Regia di Dante Lam vedi scheda film

Recensioni

L'autore

AndreaVenuti

AndreaVenuti

Iscritto dal 29 dicembre 2014 Vai al suo profilo
  • Seguaci 26
  • Post 4
  • Recensioni 400
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Operation Mekong

di AndreaVenuti
7 stelle

Operration Mekong è una co-produzione del 2016 tra Cina e Hong Kong; il film è scritto e diretto dal veterano hongkonghese Dante Lam.

locandina

Operation Mekong (2016): locandina

Il celebre e sempre apprezzato Dante Lam questa volta gira lontano dalla sua amata Hong Kong e sbarca in terra Tailandese con finanze cinese e questo significa rispettare dei "paletti", ma non dimentichiamoci che stiamo parlando di un regista alquanto esperto; non a caso poco dopo l'inizio del film ci mostra una sequenza in cui si addestrano le forze speciali cinesi, l'intento è chiaro: celebrare la grandiosità dell'esercito della madre patria ma allo stesso tempo regala a noi spettatori una scena eccelsa, alquanto adrenalinica con un montaggio si serrato ciò nonostante l'azione rimane sempre decifrabile (Lam in questo film si diverte molto con la macchina da presa e lo dimostrano i tantissimi e sempre diversi movimenti di macchina).

 

Per i pirmi 40 minuti il regista opta per uno ritmo forsennato, la macchina da presa non è mai ferma e la regia è ricca e frizzante.

Come già scritto in precedenza il montaggio è ben studiato, certo in alcuni frangenti Lam esagera con il suo forsennato, tuttavia il film si pone come action muscolare dove l'unico intento è intrattenere e condannare il narcotraffico [lo stesso Lam dedica meno attenzione alla sceneggiatura, lui è noto nel creare personaggi bordeline avvicinandosì molto al melò tuttavia il film è prodotto dai cinesi quindi  le energia principali sono rivolte alla regia per un action spettacolare e pirotecnico].

scena

Operation Mekong (2016): scena

Dopo un inzio da cardiopalma Dante Lam inserisce  -fortunatamente-  alcuni momenti di stasi utili anche allo spettatore per rifiatare e Lam si ricorda di essere hongkonghese per cui ci piazza alcune scene dove i suoi protagonisti mangiano beatamente (cibo e cinema ad Hong kong sono sinonimi, vi ricordate The Breaking News del maestro To ???).

Tranquillità che termina con un gunfight in un centro commerciale ancora una volta spettacolare e pirotecnico (macchina a mano, panoramiche a schiaffi, montaggio serrato sono all'ordine del giorno in questo film ma ripeto l'azione è sempre decifrabile, non a caso Wei Tung si è portato a casa l'Hong Kong awards come miglior coreografia d'azione).

 

Lam inoltre dimostra molto coraggio inserendo alcune scene alquanto clamorose dove omaggia il  Cacciatore di Cimino, questa volta però non troviamo  prigionieri americani che "giocano" alla roulette russa nella giugla ma bambini armati fino ai denti che fumano crack.

Nel finale invece si passa ad immagini di guerriglia pura dove inquadrature a piobo si alternano a piani ravvicinati.

scena

Operation Mekong (2016): scena

Due parole sul cast: i protagonisti sono il cinese Zhang Hanyu (protagonista di The Taking of tiger Mountain di Tsui Hark) e Eddie Peng ed entrambi se la cavano egregiamente (ultimamente Eddie  si è conquistato un posto di primo piano all'interno dello star system locale) inoltre la produzione ha guardato intelligentemente verso Bollywood chiamando Ganesh Acharya (famosissimo coreografo d'azione, qui in veste di attore)

scena

Operation Mekong (2016): scena

Puro action adrenalinico e molto muscolare ma diretto da Dante Lam e onestamente si vede.

 

 

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati