Espandi menu
cerca
The Belko Experiment - Chi sopravviverà?

Regia di Greg McLean vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Furetto60

Furetto60

Iscritto dal 15 dicembre 2016 Vai al suo profilo
  • Seguaci 42
  • Post -
  • Recensioni 1935
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Belko Experiment - Chi sopravviverà?

di Furetto60
7 stelle

Horror decisamente efficace e inquietante

Horror decisamente  efficace e inquietante.Una mattinata apparentemente normale,  in un ufficio di una non ben definita multinazionale no-profit,sita a Bogotà, in mezzo al nulla,come sentenzia qualcuno,si trasforma presto in incubo senza fine, il clima sereno nel variegato e affiatato gruppo,verrà interrotto della terrificante evoluzione di quella che cominciata come una consueta giornata lavorativa, diventa  in breve un incubo,cioè un gioco al massacro, per i suoi 80 dipendenti, in una escalation di truculenti omicidi, comandati da una misteriosa voce metallica, che non da scampo ,in pratica o uccidi o sarai ucciso per tramite un microchip esplosivo,impiantato nella testa di tutti gli impiegati.Seppure il concept alla sua base non sia del tutto inedito, lo sviluppo della storia è molto intrigante.La progressione allucinante della violenza, è un'escamotage narrativo che consente di entrare nella psicologia  dei personaggi e nelle dinamiche relazionali.C'è il disperato che scrive una lettera alla moglie e aspetta la fine rassegnato, la  ragazza che nascondendosi s'illude di scappottarla,il cospirazionista che rovescia tutti i contenitori d’acqua, convinto che contengano droghe, che alterano la coscienza,poi ci sono quelli miti, che non sono disposti a prendere in considerazione l'ipotesi dell’uccisione dei colleghi, per sopravvivere e invece i cinici, i pragmatici  che all’opposto ritengono che sia meglio assassinarne alcuni che morire tutti,alla fine sarà una mattanza senza più logica e criterio.Abbondano le scene cruente e splatter che faranno la gioia degli appassionati del genere.Interessante vedere le diverse reazioni rispetto ad una situazione cosi estrema,il film è ben girato e ben interpretato.Qualche utente lo ha accostato, a ragion veduta,a "Circle" di Aaron Hanne,dove in una situazione simile,ci si prendeva l'arbitrio di decidere per votazione chi eliminare e chi no,altri invece hanno visto assonanza con  "la notte del giudizio" nella valutazione severa dell'indole dell'uomo ,sostanzialmente crudele, portato d'istinto alla violenza e perfino all'omicidio, se gli viene garantita l'impunità.

Insomma molti spunti interessanti per un film, che ha un buon ritmo ed è molto avvincente.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati