Espandi menu
cerca
Cane di paglia

Regia di Sam Peckinpah vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alfatocoferolo

alfatocoferolo

Iscritto dal 20 marzo 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 93
  • Post 16
  • Recensioni 1971
  • Playlist 58
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Cane di paglia

di alfatocoferolo
10 stelle

Un bel pezzo di cinema che porta in sè alcuni significanti importanti. Da un lato la tematica di Peckinpah, la sua visione del mondo e dei rapporti sociali. Ci sono delle forzature ma non si notano o comunque non pesano, perché fanno parte di un disegno più ampio ed armonico. La giovane e bella moglie che cede allo stupro, incoerente nel suo modo di porsi e fragile oltre ogni misura accettabile, il ruolo degli operai che costruiscono il tetto sempre su un piano di provocazione e sfida, con uno in particolare la cui risata indisponente accompagna tutto il film, segno evidente ed esasperato dell'indisponenza, il finale davvero sopra le righe nonostante i fiumi di alcol potessero giustificare certe aberrazioni. E' una favola nera quella di Peckinpah, raccontanta nel linguaggio dei vecchi western, carnale come sempre è piaciuto al regista, cinica ma dal finale appagante. L'assalto finale alla casa, vale da solo tutto il film.

Sulla colonna sonora

Buona.

Su Sam Peckinpah

Ottima regia.

Su Dustin Hoffman

Il personaggio più difficile in assoluto, quello con la psicologia più instabile ed il ruolo più complesso. Deve mostrarsi deciso e risoluto in alcuni frangenti, quanto fragile (e non solo fisicamente) ed incerto in altri.

Su Susan George

Bel personalino ed anche buona recitazione.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati