Espandi menu
cerca
Cane di paglia

Regia di Sam Peckinpah vedi scheda film

Commenti brevi
  • Film cult. Non è un capolavoro ma pur sempre un buon film, imperdibile per un cinefilo.

    commento di Greatmax54
  • Sam Peckinpah,il principale innovatore del western americano, in questa pellicola,già dal titolo tratto dal Tao Te Ching,il cane di paglia sarebbe il matematico che come il miglior amico dell'uomo,subisce senza rancore ogni sopruso,finché non prende fuoco basta una scintilla. Voto 9

    leggi la recensione completa di Infinity94
  • Il capolavoro di Sam Peckinpah.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Anche l'uomo più mite e pacifico del mondo può diventare uno spietato assassino. Uccidere è un atto di violenza, ma è violenta la vita stessa, così come i rapporti sociali, così come la natura umana. Capolavoro disarmante e spiazzante, montato, girato e recitato divinamente. Uno stupro visivo. Voto: 10 in etologia e non solo.

    commento di ProfessorAbronsius
  • Sam Peckinpah con questo film ha voluto colpire duro proponendo in maniera quasi esasperata il suo pessimismo antropologico. Non è un film di intrattenimento dilettevole e che possa lasciare lo spettatore imperturbabile, ma lo inquieterà in parte esasperandolo.

    leggi la recensione completa di Maciknight
  • Importante saggio sulla violenza,l'uomo "civilizzato"contro la violenza irrazionale.Anche in questo film , Peckinpah mostra le sue due anime,una violenta,l'altra nostalgica.Dustin Hoffman come sempre magistrale.

    commento di cuore di cane
  • Buon film, ma qualcosa mi ha deluso, non sò dire cosa, ma complessivamente mi aspettavo un film migliore…

    commento di Argan
  • taumaturgiko sotto ogni aspetto.

    commento di kkk
  • Grande pathos nello splendido e violento finale.Ottimo Hoffman

    commento di antonio de curtis
  • 9

    commento di kurosawa
  • Un film dalla violenza innaudita con un protagonista (Dustin Hoffman) volutamente tranquillo e sotto le righe. Il tema della violenza e dello stupro è sempre stato molto caro al regista ma questa volta lo mette in un ambiente tranquillo e familiare.

    commento di IGLI
  • 7

    commento di arcarsenal79
  • tra i film che hanno creato la leggenda di Peckinpah e Hoffmann: montaggio serrato, una tesi sconvolgente ed un finale inevitabilmente da tragedia elisabettiana. Massacrato dalla censura di mezzo mondo. IMPERDIBILE!

    commento di Dalton
  • Diversi frangenti in effetti dispensano tensione pura…gli omicidi poi,sono di una spietatezza insospettabile!…il finale così duro e angosciante è stata una vera e propria 'catarsi' purificatrice !…FILM DA VEDERE.

    commento di GREENY