Espandi menu
cerca

La città delle donne

Regia di Federico Fellini

Con Marcello Mastroianni, Ettore Manni, Anna Prucnal, Bernice Stegers Vedi cast completo

Guardalo su
  • RaiPlay
  • Amazon Prime Video
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

Snaporaz, uomo di mezza età, scende dal treno su cui sta viaggiando con la moglie per seguire una donna misteriosa. Si trova dapprima in un albergo dove scatenate femministe tengono un tumultuoso convegno (di cui nulla capisce), poi nel castello di un certo Katzone, un santone dell'erotismo, poi in un tribunale dove le donne lo condannano e in un'arena in cui deve essere linciato. Fantasia sfrenata, iconografia di grande inventiva per quello che appare come il tentativo di esorcizzare una volta per tutte un fondamentale "tabù" felliniano: la donna. Ma, con un percorso faticoso e ingarbugliato, uno sforzo di scarso costrutto. Forse il film meno riuscito del regista.

Commenti (3) vedi tutti

  • La città delle donne è un sogno, il cammino circolare di un treno che entra sferragliando nel tunnel, fa il suo giro e torna da dove era partito. Come al Luna Park il tunnel degli orrori.

    leggi la recensione completa di yume
  • Voto 5. [31.08.2011]

    commento di PP
  • convulso e avulso. tutto sommato insulso.

    commento di kkk
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
7 stelle

Tutto Fellini Dopo aver visto "La città delle donne", fra i 20 lungometraggi narrativi diretti da Federico Fellini mi manca soltanto la visione di "Luci del varietà", il suo primo film diretto insieme ad Alberto Lattuada. "La città delle donne" l'ho tenuto alla fine, forse perché poco invogliato alla visione da quanto avevo letto, e in effetti dopo averlo finalmente… leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

Il treno entra in una galleria, e per Snaporaz comincia l’incubo: messosi sulle tracce di una misteriosa signora scesa a Fregene, si ritrova prima in un albergo che ospita un convegno di femministe invasate, poi nel mausoleo neodannunziano del fallocrate Sante Katzone, infine in un’arena dove viene processato per il suo comportamento nei confronti dell’altro sesso. Alla fine si… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

joe cavana di joe cavana
4 stelle

Premesso che Fellini è ossessionato dalle donne (a mio parere esseri meravigliosi che rendono bello il mondo), questo film è una delle più grosse cavolate che io abbia mai visto. Mastroianni è eccezionale, ma la visionarietà insensata di questo film non sta nè in cielo, nè in terra. Il personaggio principale è un pazzo scatenato malato di sesso, e tutte le donne del film sono delle… leggi tutto

2 recensioni negative

2021
2021

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

Tutto Fellini Dopo aver visto "La città delle donne", fra i 20 lungometraggi narrativi diretti da Federico Fellini mi manca soltanto la visione di "Luci del varietà", il suo primo film diretto insieme ad Alberto Lattuada. "La città delle donne" l'ho tenuto alla fine, forse perché poco invogliato alla visione da quanto avevo letto, e in effetti dopo averlo finalmente…

leggi tutto
2020
2020

Recensione

George Smiley di George Smiley
8 stelle

Nel 1980 Federico Fellini è ormai un regista affermato e venerato che si appresta ad entrare nella terza età, proprio in un periodo storico di drastici cambiamenti sociali, economici e di costume. Il mondo moderno e il capitalismo della Guerra Fredda muoiono per lasciare spazio alla post-modernità e al tardo capitalismo dello strapotere della finanza e…

leggi tutto

Recensione

maso di maso
7 stelle

La maggior parte dei critici e i fans di Fellini giudica La città delle donne il film meno riuscito del maestro ma a mio parere è quello in cui il naufragare nel suo mare di immagini oniriche è più piacevole senza porsi troppe domande, si sbadiglia certo ma si è anche travolti dal suo delirio psichedelico in un macrocosmo di donne di ogni genere, belle o brutte…

leggi tutto
Trasmesso il 10 giugno 2020 su Rai Movie

Recensione

yume di yume
8 stelle

Dice Fellini: “È quello che avviene, mettiamo, durante l’inverno o in stagione brutta, quello che avveniva tanti anni fa, ma fors’anche oggi avviene specialmente nei piccoli paesi o nelle città di provincia. Mentre l’acqua scroscia e tira vento, in certi cupi pomeriggi o di notte. Si va al cinema, e si apre come una porta sull’impossibile,…

leggi tutto

Recensione

nnnnn di nnnnn
10 stelle

Film che comincia piano come una normale commedia all'italiana e poi si inerpica in un crescendo di stranezze che culminano nel delirio. Film fantastico surreale onirico simbolico in cui sono evidenti gli influssi sul regista della cultura lisergica. Film assolutamente da vedere per la sua originalità. Può essere interpretato dall'adulto o anche banalmente goduto per le sue…

leggi tutto

Recensione

giurista81 di giurista81
8 stelle

Opera d'arte estremamente visionaria e giustamente premiata con tre Nastro d'Argento filmata da quel genio che risponde al nome di Federico Fellini. Il copione, tutt'altro che facile da seguire e costituito da una serie di deliri del protagonista, uno spaesato ma in palla Marcello Mastroianni, risulta scritto dal regista assieme a Bernardino Zapponi e al fido Brunello Rondi (di cui…

leggi tutto
2019
2019

The Alan Parsons Project

George Smiley di George Smiley

The Alan Parsons Project: un nome capace di evocare mistero, fascino ed eleganza coniugandoli con uno sguardo al futuro. Il Project nacque nel 1975 dall'incontro tra due menti geniali: il produttore e ingegnere del…

leggi tutto
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017
2016
2016
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Il treno entra in una galleria, e per Snaporaz comincia l’incubo: messosi sulle tracce di una misteriosa signora scesa a Fregene, si ritrova prima in un albergo che ospita un convegno di femministe invasate, poi nel mausoleo neodannunziano del fallocrate Sante Katzone, infine in un’arena dove viene processato per il suo comportamento nei confronti dell’altro sesso. Alla fine si…

leggi tutto
2015
2015
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2013
2013
Trasmesso l'11 novembre 2013 su Rai Movie

Recensione

Baliverna di Baliverna
8 stelle

Devo dire che mi è piaciuto, sebbene sia partito un po' pessimista, per il fatto che molti lo considerano poco riuscito o uno dei minori esiti di Fellini. Innanzitutto è un film ricchissimo di avvenimenti, situazioni, personaggi, dal buon ritmo, che se non altro si guarda per vedere cosa succederà l'istante dopo. La produzione deve aver speso un mucchio di soldi per le scenografie elaborate e…

leggi tutto

Recensione

chribio1 di chribio1
5 stelle

Piu' che "La citta' delle donne" il Film mi e' sembrato un gran bordello : molte belle donne con un Mastroianni molto perso nel cercare di capire il senso ... del Film stesso.Comunque lo stesso lo si puo' tenere come Pellicola ma nella sezione "Futili Ricordi" non sotto la voce "Invendibile" !!! voto.5,5.

leggi tutto
Recensione

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
4 stelle

Questo Fellini non sono riuscito proprio ad amarlo. Il concetto di fondo è interessante senza dubbio, ma è la messa in scena che non ho gradito. E' talmente surreale, da limitare la comprensione del messaggio nello spettatore e, talvolta, tutta questa visionarietà, sembra fine a sé stessa. Perciò, "La città delle donne" mi è risultato noioso e per nulla affascinante. Tabellino dei…

leggi tutto
Recensione
2012
2012

Recensione

gilbertomerighi di gilbertomerighi
10 stelle

C-A-P-O-L-A-V-O-R-O onirico-visionario, strabiliante, squisitamente romantico, ironico e stravagante. Il film più felliniano del Maestro, uno stupefacente labirinto a gironi danteschi che ti inghiotte in uno stato di grazia e dal quale non vorresti più uscire. Un estasi della femminilità, un estasi della fantasia; tutto ciò che il più grande regista visionario esistito ha potuto offrirci e…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito