Espandi menu
cerca

Trama

Agostina, nella miseria del dopoguerra, è costretta a fare la ragazza di vita ma spedisce al vecchio parroco i suoi risparmi per quando potrà ritornare. Però il parroco è morto e il nuovo arrivato, trovandosi tra le mani soldi di cui non conosce l'origine, li usa per costruire un orfanotrofio. Agostina minaccia lo scandalo e il parroco cerca invano di convincere il sindaco a trovare altri soldi. L'orfanotrofio viene chiuso e le ospiti messe in strada: allora Agostina cambia parere, in tempo per salvare le bambine ma...

Note

Cornice neorealista per un bel dramma interpretato da una Lollo giovanissima.

Commenti (1) vedi tutti

  • film bellissimo- gina lollobrigida bellissima

    commento di nakod
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

jonas di jonas
6 stelle

Dopo la partenza degli ultimi soldati americani da Livorno una prostituta riceve il foglio di via per il suo paesello campano, dove ha mandato al parroco i risparmi di una vita per farseli custodire e ora spera di aprire una sartoria con una “collega” (una Yvonne Sanson insolitamente bionda platino): ma il parroco è morto, e il successore (quasi) ignaro ha usato i soldi per… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

sasso67 di sasso67
7 stelle

Venuto dopo Anni difficili (1948), uno dei film migliori, Campane a martello (1949) non è una delle maggiori riuscite di Luigi Zampa. Tra le opere del regista romano di quel periodo, questo film è avvicinabile a Vivere in pace (1946), soprattutto per l'ambientazione in un microcosmo, che cerca faticosamente di risollevarsi nei primi anni dopo la Seconda Guerra Mondiale (nel film… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Fiabetta di provincia, neorealista e romanzata, per intenderci alla Zavattini, anche se scritta da Piero Tellini; la Lollo e De Filippo (Eduardo) sono i nomi grossi in cartellone, ma troviamo anche Yvonne Sanson, Carlo Romano e pure Capannelle in una particina. Il cast è buono e si aggiungono pure le musiche di Nino Rota a conferire il giusto pathos; la storia è invece un po'… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Dopo la partenza degli ultimi soldati americani da Livorno una prostituta riceve il foglio di via per il suo paesello campano, dove ha mandato al parroco i risparmi di una vita per farseli custodire e ora spera di aprire una sartoria con una “collega” (una Yvonne Sanson insolitamente bionda platino): ma il parroco è morto, e il successore (quasi) ignaro ha usato i soldi per…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

sasso67 di sasso67
7 stelle

Venuto dopo Anni difficili (1948), uno dei film migliori, Campane a martello (1949) non è una delle maggiori riuscite di Luigi Zampa. Tra le opere del regista romano di quel periodo, questo film è avvicinabile a Vivere in pace (1946), soprattutto per l'ambientazione in un microcosmo, che cerca faticosamente di risollevarsi nei primi anni dopo la Seconda Guerra Mondiale (nel film…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2018
2018
Trasmesso il 6 ottobre 2018 su Rai Storia
Trasmesso il 1 ottobre 2018 su Rai Storia
2016
2016
Trasmesso il 23 giugno 2016 su Rai Movie
2015
2015
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso l'8 novembre 2014 su Rai 5
Trasmesso il 5 novembre 2014 su Rai 5
Trasmesso il 3 novembre 2014 su Rai 5
2013
2013

Recensione

champagne1 di champagne1
6 stelle

Scacciata di casa perchè sorpresa a uscire di sera con il suo fidanzato, nella miseria della fine e dopo-guerra Agostina si rifugia al Nord dove esercita il più antico dei mestieri. Da ragazza senza grilli per la testa, risparmia quasi tutto quello che incassa e, non fidandosi delle banche, lo invia al Parroco del suo paesello perchè glielo custodisca. Quando torna a casa, pensa di poter…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2011
2011

Recensione

ezio di ezio
6 stelle

Commedia agrodolce con una Lollobrigida e una Sanson giovanissime.De filippo fa la parte del prete e finisce pure male,con un'intero paese che ha verso di lui atteggiamenti di repulsione.Leggero,ma l'ambientazione di quegli anni ha sempre il suo fascino.

leggi tutto
Recensione

Recensione

chribio1 di chribio1
5 stelle

drammone melo-drammatico del dopoguerra che in molti punti e' ormai datato,pur con una convincente prova degli attori.voto.5.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 15 aprile 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 19 febbraio 2011 su Rai Movie
2010
2010

Puttane

Redazione di Redazione

Niente eufemismi pietosi. Per identificare la professione più antica del mondo - quella che forse vanta anche il maggior numero di appellativi (volgari e non) - meglio andare dritti. Lo ha fatto Ken Russel, non…

leggi tutto
Playlist

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Fiabetta di provincia, neorealista e romanzata, per intenderci alla Zavattini, anche se scritta da Piero Tellini; la Lollo e De Filippo (Eduardo) sono i nomi grossi in cartellone, ma troviamo anche Yvonne Sanson, Carlo Romano e pure Capannelle in una particina. Il cast è buono e si aggiungono pure le musiche di Nino Rota a conferire il giusto pathos; la storia è invece un po'…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2007
2007
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito