Espandi menu

cerca
Justice League

Regia di Zack Snyder vedi scheda film

Recensioni

L'autore

nonsonouncritico

nonsonouncritico

Iscritto dal 23 aprile 2015 Vai al suo profilo
  • Seguaci 1
  • Post -
  • Recensioni 21
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Justice League

di nonsonouncritico
2 stelle

Ho sempre contestato alla Marvel il piattume visivo dei suoi film, la sua necessità di sottrarsi a qualsiasi rischio, proponendo uno spettacolo certamente di buon livello ma senza emozioni e senza uno stralcio di riconoscibilità stilistica da parte dei suoi vari autori. La DC, al contrario, ha messo in scena storie scritte male ma girate se non altro con personalità, almeno fino a questo filmaccio imbarazzante in ogni suo aspetto.

 

Ben Affleck, Gal Gadot, Ray Fischer, Ezra Miller, Jason Momoa

Justice League (2017): Ben Affleck, Gal Gadot, Ray Fischer, Ezra Miller, Jason Momoa

 

La regia è accreditata a Zack Snyder, mentre sappiamo che purtroppo il nostro ha dovuto abbandonare la nave a causa di una tragedia familiare, lasciando il timone a Joss Whedon. Esempio stupido per spiegare questa cosa: i Metallica devono andare in tour, James Hetfield li accanna, loro chiamano Bryan Adams. Difficile trovare due autori dalle cifre stilistiche più dissonanti.

 

In molti si sono voluti divertire a trovare i momenti girati da Whedon e quelli girati da Snyder, cosa di cui non mi sono preoccupato più di tanto durante la visione di questo abominio, ma l'onnipresenza e l'idiozia delle battute non ci fa dubitare nemmeno un secondo che ci sia lo zampino del regista e sceneggiatore di Avengers. Sicuramente si è trattato del colpo di grazia a un film nato sbagliato in partenza, figlio di una storia produttiva disastrosa, con dei dirigenti decisi a bissare la Marvel a ogni costo e che hanno gestito malissimo l'intera operazione fin dall'inizio.

 

Ezra Miller

Justice League (2017): Ezra Miller

 

A onor del vero, prima che subentrasse Whedon la produzione aveva già chiesto un deciso cambio di tono rispetto alle cupe avventure precedenti, e le prime clip circolate in rete con scene girate da Snyder lasciavano intendere che in questo film avremmo sentito più battute, che di per sé non è per forza un male: non vanno bene nemmeno i film che si prendono troppo sul serio, senza l'ombra di un momento leggero. Ma quando hai Flash che per tutto il film non dice mezza cosa senza la speranza di strapparti un sorrisino, qualcosa non va. Hanno voluto rifare la Marvel, quando aggiustando il tiro potevano farle il culo. 

 

Di salvabile c'è pochissimo: un Superman ottimista come sarebbe dovuto essere nei film precedenti (scritti da David Goyer, un altro genio del male), una scena con Wonder Woman a inizio film che mette discretamente i brividi ("Sono una che ci crede") e Gal Gadot (ma quanto è bella?). Basta. Non so che fare. Sono davvero giù. Io AMO i supereroi, perché gli state facendo questo?

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati