Espandi menu
cerca
Mrs. Doubtfire

Regia di Chris Columbus vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Furetto60

Furetto60

Iscritto dal 15 dicembre 2016 Vai al suo profilo
  • Seguaci 22
  • Post -
  • Recensioni 1381
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Mrs. Doubtfire

di Furetto60
7 stelle

Ottimo Williams

Un doppiatore disoccupato, in crisi coniugale, per effetto del conseguente divorzio, sarebbe obbligato a vedere i propri figli saltuariamente e per pochissimo tempo,ma siccome vi è molto affezionato e non accetta il fatto di non poterli incontrare spesso, allora s'inventa un fantasioso espediente,si veste e si trucca da donna e va a fare da tata ai suoi figli e sarà un successo, perchè è simpatico,paziente e soprattutto li adora, ma i nodi vengono prima o poi al pettine e  a un certo punto, sarà ovviamente scoperto,ma dopo qualche inevitabile incomprensione e dissidio, troverà la quadra e  riuscirà a ricucire felicemente  il rapporto con la sua famiglia.Naturalmente è una storiella poco verosimile, tuttavia in virtù di quella speciale grazia, quel tocco geniale, che riusciva a donare Robin Williams,il protagonista, alle sue brillanti caratterizzazioni,il film si trasformò in  una gradevolissima commedia.Tutti i lavori in cui il mitico folletto recitava,brillavano di una luce particolare.L'attore vulcanico ed estroso,riusciva a illuminare le sue performance artistiche, grazie ad una formidabile espressività ,un  naturale talento e la capacità innata, di trasmettere con forte empatia, il suo buonumore,esuberante e comunicativo.Questo lavoro non sarebbe stato niente di speciale senza di lui,reale attrazione di un film altrimenti convenzionale.

L'eredità che ci ha lasciato dopo la sua prematura e sorprendente fine, è nella sua ricchissima filmografia,dove ha dimostrato al pubblico di essere un vero grande e inimitabile attore e di avere "quella marcia in più"

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati