Espandi menu
cerca
Il tormento e l'estasi

Regia di Carol Reed vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FABIO1971

FABIO1971

Iscritto dal 15 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 115
  • Post 11
  • Recensioni 526
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il tormento e l'estasi

di FABIO1971
4 stelle

Magniloquente riduzione cinematografica dell'omonimo romanzo-fiume di Irving Stone, adattato dall'esperto Philip Dunne per la messinscena sontuosa allestita dal veterano Carol Reed: girato tra Umbria, Toscana e Lazio (con la Cappella Sistina ricreata negli studi di Cinecittà), Il tormento e l'estasi descrive con debole pathos drammaturgico e monolitiche movenze le schermaglie tra papa Giulio II (Rex Harrison) e Michelangelo Buonarroti, al quale era stato appena affidato l'incarico di affrescare la Cappella Sistina. Durante quattro anni ne seguiamo i tormentati lavori, tra crisi artistiche, aspri litigi e desideri di abbandonare l'impresa, fino alla riconciliazione conclusiva. Un'opera spettacolare ma profondamente irrisolta, di cui si scorge a fatica la mano, seppur stanca, del suo autore, interamente sviluppata sul dualismo tra i complessi caratteri dei due protagonisti e quasi esasperante nel suo pachidermico incedere, a cui neanche le squisitezze formali che la ammantano (la fotografia di Leon Shamroy, le musiche composte da Alex North, lo sfarzo di scene e costumi) riescono ad apportare un minimo di solidità e a destare dal torpore. Efficace il nutrito ed eterogeneo cast, trascinato dai duetti tra Charlton Heston e Rex Harrison (che nella realtà si disprezzavano reciprocamente), con Tomas Milian nei panni di Raffaello e, tra gli altri, Harry Andrews, Diane Cilento, Alberto Lupo e Adolfo Celi. Fu un fiasco clamoroso (otto milioni di dollari di perdite per la Fox).

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati