Espandi menu
cerca
Dunkirk

Regia di Christopher Nolan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alfatocoferolo

alfatocoferolo

Iscritto dal 20 marzo 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 94
  • Post 16
  • Recensioni 2011
  • Playlist 58
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Dunkirk

di alfatocoferolo
8 stelle

Tratto da una storia vera che racconta dell'eroico tentativo (in parte riuscito) di salvare truppe militari ormai circondate dai tedeschi, da parte di militari e civili. Un gioiello di tensione, da vedere.

Non è il solito film di guerra, è un vero pezzo di bravura di Nolan che prende un intero genere e lo fa proprio. Non c'è traccia dei temibili crucchi, non se ne vede uno, la loro presenza è segnata solo da proiettili, siluri e cacciabombardieri, la loro voce è quella delle detonazioni, dei rombi d'aereo, delle grida di terrore dei soldati chiusi nelle barche che affondano come topi in trappola. Nolan ci sa fare con gli ambienti claustrofobici e lo dimostra una volta di più, in un terreno che si presta facilmente ad esaltare le sue doti. Alcune scene mettono a dura prova le coronarie dello spettatore, la sua sensibilità; come quando la nave viene silurata e tutti si trovano di colpo al buio, un buio totale definito solo dallo scroscio dell'acqua, le voci d'improvviso sono sommerse, i corpi nascosti e l'unica via di fuga è indicata da una luce nel buio. O come nel finale, quando il soldato invischiato di gasolio si trova sott'acqua per fuggire alle fiamme, combattuto tra la scelta di soffocare o riemergere per ustionarsi, un dramma che ha comunque un solo esito. Impossibile non sentire la sua angoscia sulla propria pelle.

La tensione è continua, dall'inizio alla fine, si entra subito nei panni del soldato che fugge e non riesce mai a trovare pace, braccato dal nemico, respinto dai suoi stessi commilitoni che gli negano un posto nella barca troppo piena, psicologicamente distrutto. Dunkirk, prima ancora che il racconto di un meraviglioso salvataggio ad opera di militari e civili, è un capolavoro di tensione che mette al centro di tutto la regia di Nolan e la stupenda colonna sonora che ne sublima le peculiriatà. Quasi inutile l'apporto dei bravi Cillian Murphy e Tom Hardy, i veri protagonisti non sono loro.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati