La vendetta di un uomo tranquillo

play

Regia di Raúl Arévalo

Con Antonio de la Torre, Luis Callejo, Ruth Díaz, Alicia Rubio, Manolo Solo, Font García, Raúl Jiménez Vedi cast completo

In streaming
  • Wuaki
  • PS Store
  • Chili
  • iTunes
In STREAMING

Trama

Madrid, agosto 2007. Curro entra in carcere per aver partecipato a una rapina in una gioielleria. Otto anni dopo, torna libero con il desiderio di iniziare una nuova vita con la sua famiglia ma va incontro a una situazione inaspettata e a José, uno sconosciuto con il quale intraprenderà un viaggio strano all'insegna dei fantasmi del passato prima di scivolare nell'abisso della vendetta.

Approfondimento

LA VENDETTA DI UN UOMO TRANQUILLO: LA NATURA VIOLENTA DEGLI ESSERI UMANI

Diretto da Raúl Arévalo e sceneggiato dallo stesso con David Pulido, La vendetta di un uomo tranquillo racconta la storia di Curro, l'unico uomo che a Madrid nell'agosto del 2007 viene arrestato per la rapina in una gioielleria, rimanendo in carcere per otto anni e lasciando sola la fidanzata Ana e il figlio da lei avuto. José, invece, è un uomo solitario e riservato che sembra non adattarsi mai a nessun luogo. Una mattina, José va a prendere un caffè al bar dove lavorano Ana e suo fratello. Quel giorno di inverno la sua vita si intreccia con quella degli altri due, in particolar modo con quella di Ana, che intravede in lui una valvola di sfogo per la sua dolorosa esistenza.

Dopo aver scontato la sua pena, Curro esce di prigione e spera di iniziare da capo con Ana ma si rende presto conto che le cose sono molto cambiate. Trovando a casa la donna in preda alla confusione e un uomo che distrugge tutte le sue aspettative, non ha ancora idea di quanto Jose modificherà i suoi propositi, costringendolo a confrontarsi con i fantasmi del suo passato. I due uomini si imbarcheranno insieme in uno strano e frenetico viaggio di tre giorni, che li porterà a vivere fianco a fianco, a capirsi e ad affondare nell'abisso della vendetta.

Con la direzione della fotografia di Arnau Valls Colomer, le scenografie di Antón Laguna, i costumi di Cristina Rodríguez e Alberto Valcárcel, e le musiche di Vanessa Garde e Lucio Godoy, La vendetta di un uomo tranquillo è una storia sulla violenta natura degli esseri umani e sull'illusione della redenzione, come tende a sottolineare Arévalo, attore passato dietro la macchina da presa: "Anche se la mia carriera si è concentrata fino a questo momento sulla recitazione, ho sempre sognato di dirigere un film. Negli anni, ogni film a cui ho preso parte è stato come una lezione di regia. Con La vendetta di un uomo tranquillo esaudisco finalmente il mio desiderio. Si tratta di un thriller drammatico che proviene direttamente dalle viscere: l'odio, l'amarezza, la rabbia manifesta e quella repressa, sono temi che mi hanno da sempre interessato e che ho voluto rappresentare con la maggior dose di realismo possibile. Ovviamente li affronto con il mio punto di vista, ruvido come la vita stessa sa essere. E per affrontarli ho avuto bisogno di una trama strutturata, piena di intrighi, tanto reale quanto credibile. Credo che il cinema debba avere un'identità e per tale ragione ho ambientato la vicenda in luoghi a me estremamente familiari, in luoghi in cui sono cresciuto e ho vissuto da bambino: quartieri di periferia, piccoli centri nella Castiglia, bar con pavimenti ricoperti di segatura, alberghi di passaggio... tutti luoghi con un'estetica e un'atmosfera facilmente riconoscibili che rafforzano sia la storia sia i personaggi. Del resto, si deve raccontare quello che si sa e per farlo si deve scavare dentro noi per portare sullo schermo una vicenda universale sulla vendetta e sulla redenzione".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

La vendetta di un uomo tranquillo segna il debutto di Raúl Arévalo alla regia. Dopo aver studiato alla Cristina Rota School, Arévalo ha debuttato come attore nella serie televisiva spagnola Compañeros prima di avere un ruolo da coprotagonista nel 2006 in AzuloScuroCasiNegro di Daniel Sánchez Arévalo, con cui… Vedi tutto

Commenti (7) vedi tutti

  • film interessante.. il ritmo è lento ma la tensione rimane alta per tutto il tempo.. ottima regia e buona interpretazione.. voto 7

    commento di nicelady55
  • Un film che ha la sua lentezza e la sua violenza (giustificabile),a chi piace questo genere di thriller....direi imperdibile.

    commento di ezio
  • Buon thriller

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Thriller teso e crescente in crudeltà mozzafiato fino a brutalità venate di grottesco,con personaggi in definizione progressiva del loro carattere che ribalta molte situazioni.Niente è come sembra. Finale a sorpresa.Tecnica di ripresa discutibile mirante ad un crudo realismo.Buona prova d'esordio dello spagnolo Raùl Arévalo.

    commento di bufera
  • Vicenda architettata per colpire ma in fin dei conti banale e piuttosto irreale. Anche i personaggi e le relazioni tra loro sono solo pedine sterili mosse da mani maldestre. Sovrastimato.

    commento di Utente rimosso (Cantagallo)
  • Un bellissimo thriller, molto teso, avvincente e coinvolgente, raccontato con grande e lucida durezza, nonché un magnifico film d’azione, ennesima dimostrazione dello stato di grazia del cinema spagnolo di questi anni, che sa muoversi fra i generi senza temere la concorrenza del cinema americano.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Lui in galera, unico colpevole a pagare per tutti; lei lo aspetta a casa, ma vorrebbe liberarsene; un terzo spunta per caso tentando di sedurla: dietro tutto ciò i postumi drammatici di una rapina ad una gioielleria finita nel sangue. Dirige il thriller riuscito e tesissimo il bravo attore almodovariamo Arévalo.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

laulilla di laulilla
8 stelle

José (Antonio de la Torre) era un giovane della ricca borghesia madrilena (padre gioielliere) in procinto di sposare la donna che amava teneramente e con la quale, di lì a pochi giorni, avrebbe messo su famiglia. La serenità della propria esistenza, però, era sparita di colpo, insieme ai suoi sogni e ai suoi propositi, il mattino in cui tre banditi mascherati… leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Furetto60 di Furetto60
6 stelle

A Madrid,nel 2007,Curro partecipa come palo e autista, ad una rapina in una gioielleria,finita nel sangue.Lui è l'unico ad essere catturato e a farsi  otto anni di prigione.Scontata la pena,conta ora di rifarsi una vita con la fidanzata Ana e suo figlio.Tuttavia nella sua esistenza,s'introduce lentamente, ma inesorabilmente,un uomo silenzioso e tranquillo, come da… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

robyrobot di robyrobot
4 stelle

Dunque a parte Mare dentro e donne sull'orlo di una crisi di nervi,non vado pazzo per il cinema spagnolo più recente.E'sostanzialmente velleitario e questo grand guignol ne è la conferma.Le scene iniziali in cui il protagonista cerca di fare gli occhi da pazzo sono penose.La migliore e più dignitosa e credibile come personaggio è la protagonista.La sceneggiatura… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019

Cosa ho visto nel 2018

fipi di fipi

W IL CINEMA!! Sono 80 i film che ho visto nel 2018, tra sala cinematografica e tv, sia recenti che con qualche anno sulle spalle. Pochi o tanti che siano, a me non basterebbero mai! Amo le storie e inevitabilmente…

leggi tutto
Playlist
2018
2018
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
6 stelle

A Madrid,nel 2007,Curro partecipa come palo e autista, ad una rapina in una gioielleria,finita nel sangue.Lui è l'unico ad essere catturato e a farsi  otto anni di prigione.Scontata la pena,conta ora di rifarsi una vita con la fidanzata Ana e suo figlio.Tuttavia nella sua esistenza,s'introduce lentamente, ma inesorabilmente,un uomo silenzioso e tranquillo, come da…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

champagne1 di champagne1
7 stelle

Curro sta per uscire dopo 8 anni di carcere per essere stato l'autista di una banda che ha effettuato una sanguinosa rapina in una gioielleria. Ad attenderlo c'è Ana, la sua donna di sempre che gli ha dato nel frattempo anche un bambino grazie alle liberali concessioni delle carceri iberiche. Ma Ana da qualche tempo è confusa nonché fortemente distratta da un uomo che…

leggi tutto

I miglior film del 2017

Isin89 di Isin89

La presente playlist è una lista delle migliori pellicole uscite nelle sale italiane nell'arco di tempo che va dal primo gennaio al trentuno dicembre del 2017. A eccezione dei primi tre, per i quali…

leggi tutto
Playlist
2017
2017

I 24 film del 2017

Decks di Decks

Ci siamo. Un altro anno è passato con le sue gioie e i suoi dolori, con le sue esperienze e tanto altro, ma soprattutto, per noi frequentatori di FilmTV sono trascorsi altri 365 giorni di uscite al cinema, home…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

Sandy22 di Sandy22
7 stelle

Tardi per la rabbia. Questo il titolo originale di La vendetta di un uomo tranquillo, esordio alla regia dello spagnolo Raúl Arévalo, un noir che racconta una discesa agli inferi attraverso la vendetta.    Curro (Luis Callejo) partecipa alla rapina di una gioielleria ed è l'unico della banda di criminali a essere arrestato dalla polizia. Dopo otto anni in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Tylerdurden73 di Tylerdurden73
6 stelle

Incipit folgorante per il debuttante Raul Arévalo (attore molto noto in Spagna), il quale si affida con sicurezza al piano sequenza per raccontare, dall'abitacolo di un veicolo, l'arresto del poco raccomandabile Curro, scelto come "driver" durante una rapina. Uscito dopo anni di prigione il nostro ambisce a rifarsi una vita con la fidanzata Ana, la quale però nel frattempo ha preso…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Venezia 73

obyone di obyone

Tra un giro per il Lido in passeggino col mio Matteo di quasi 2 anni, qualche sortita in spiaggia ed il turnover in sala con mia moglie mi sono goduto questa mia prima volta alla Mostra del Cinema di Venezia. 18 film…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

robyrobot di robyrobot
4 stelle

Dunque a parte Mare dentro e donne sull'orlo di una crisi di nervi,non vado pazzo per il cinema spagnolo più recente.E'sostanzialmente velleitario e questo grand guignol ne è la conferma.Le scene iniziali in cui il protagonista cerca di fare gli occhi da pazzo sono penose.La migliore e più dignitosa e credibile come personaggio è la protagonista.La sceneggiatura…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito