Espandi menu
cerca
A doppia mandata

Regia di Claude Chabrol vedi scheda film

Recensioni

L'autore

emmepi8

emmepi8

Iscritto dall'8 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 66
  • Post -
  • Recensioni 5310
  • Playlist 169
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su A doppia mandata

di emmepi8
6 stelle

Film agli esordi di Chabrol (o quasi..), vittima di dettami della Nouvelle Vague, che come ogni corrente, da i suoi frutti a posteriore e non nel momento.Una recitazione sopra le righe ed anche fuori dalle righe, che depista la storia e lo spettatore, facendoci assistere ad una cosa un po' squallida, con attori lanciati al disfacimento, e qualcuno lo fa con voglia e consapevole dei pochi mezzi che ha.Chabrol fin dall'inizio ha scelto il giallo e la "famiglia -serpente", con risultato poco credibile, ma che saprà affinare; la sua stella si rivela fin dall'inizio Hitch., e lo è anche ora oggi.., con altri rirultati, naturalmente.Una bella fotografia ed un separazione fra prima parte e seconda da sconcertare

Sulla trama

Una famiglia che vive solo per ragioni di forma, ma che il delitto accomunerà

Su Jean-Paul Belmondo

Da dimenticare, un attore troppo sopravalutato e qui tronfio del suo essere simbolo di un una corrente.. davvero insopportabile ed irritante per la sua incopetenza nella recitazione

Su Antonella Lualdi

Figura e faccia giuste in un ambinete poco credibile, sembra un marziano che si muove in una terra non sua

Su Madeleine Robinson

Una stella del film, qui più volte maltrattata come vecchia e brutta.. ma forse parlavano di Belmondo??

Su Claude Chabrol

Chabrol non ha i mezzi per avere la recitazione in tasca, adopera un Belmondo consapevole del suo divismo Nouvella Vague,che non che dannerggiare il tutto.Comunque un'esperienza necessaria per quello che sarà di una carriera formidabile

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati