Espandi menu
cerca
I soliti ignoti

Regia di Mario Monicelli vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 68
  • Post 7
  • Recensioni 2735
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su I soliti ignoti

di barabbovich
8 stelle

Un manipolo di scalcagnati rubagalline progetta un furto in una gioielleria. Tra contrattempi e rinvii e a dispetto dei precetti di un maestro dello scasso (impersonato da Totò), i "soliti ignoti" si ritroveranno a rubare un piatto di pasta e fagioli.
La grande stagione del cinema italiano, rappresentata dai suoi nomi di maggior calibro - al copione hanno lavorato Age, Scarpelli, Suso Cecchi D'Amico e Mario Monicelli - tocca uno dei suoi vertici più alti con uno spettacolo spassosissimo, costruito su gag epiche, che non a caso ebbe un seguito eccellente (L'audace colpo dei soliti ignoti) ed un inutile amarcord (I soliti ignoti vent'anni dopo) con tentazioni commerciali. Monicelli ebbe l'ardire di far indossare a Gassman i panni del comico; il resto della combriccola, da Totò a Mastroianni, non ha bisogno di encomi.   

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati