Trama

In una fabbrica della Russia zarista il suicidio di un operaio ingiustamente punito provoca lo sciopero dei suoi compagni, già in subbuglio per le durissime condizioni di lavoro e l'esiguità dei salari. I padroni non trattano, gli scioperanti impegnano o vendono i loro miseri averi, la polizia tenta in ogni modo di rompere il fronte dei lavoratori. Alla fine avviene un massacro di uomini, donne, bambini. È la prima regia di S. M. Ejzenstejn: innovativa, epica, di grande impatto figurativo. Autentica protagonista è la massa, il lavoro sperimentale sul montaggio è agli inizi ma già preannuncia i capolavori successivi.

Commenti (3) vedi tutti

  • Grande Ejzenstejn. Un miliardo di geniali soluzioni visive e un montaggio da applauso.

    commento di valien88
  • caspita, non pensavo fosse così. mi aspettavo un mattone pesante da digerire invece…tanto di cappello

    commento di Dr.Lynch
  • Bellissimo. Stupende le musiche e grandi scene…Ce ne fossero così…

    commento di antimes
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

chinaski di chinaski
9 stelle

Fumo nero dalle ciminiere delle fabbriche, catena di montaggio, le ombre dei lavoratori che discutono, tutto è calmo ma   Riflessi nelle pozzanghere, le grandi ruote meccaniche che girano, linee architettoniche che ritagliano lo spazio dell’inquadratura, grassi padroni fumano sigari seduti dietro le loro scrivanie, furia, primi piani di volti scimmieschi, agenti infiltrati e… leggi tutto

12 recensioni positive

Recensioni
2019
2019
2018
2018

Recensione

noodless94 di noodless94
9 stelle

Sciopero è l'opera più completa di quelle che ho visionato finora del grande maestro Eisenstein, che presenta un connubio perfetto tra qualità cinematografica, montaggio su tutto, drammaticità e violenza.  Il popolo è il protagonista anche in questa pellicola, sempre in movimento, sempre attivo nella lotta contro il padrone. Eisenstein ricrea una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2017
2017
2016
2016
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

michel di michel
10 stelle

Ricostruzione di uno sciopero conclusosi in un massacro; per non dimendicare gli orrori di cui è capace la società capitalistica, avverte l'ultima didascalia. Le prime attività clandestine, l'ingiustizia che fa scoppiare lo sciopero, il movimento che cresce malgrado le provocazioni di spie infiltrate, malgrado la fame, fino alla repressione, in un crescendo di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2015
2015

Recensione

chinaski di chinaski
9 stelle

Fumo nero dalle ciminiere delle fabbriche, catena di montaggio, le ombre dei lavoratori che discutono, tutto è calmo ma   Riflessi nelle pozzanghere, le grandi ruote meccaniche che girano, linee architettoniche che ritagliano lo spazio dell’inquadratura, grassi padroni fumano sigari seduti dietro le loro scrivanie, furia, primi piani di volti scimmieschi, agenti infiltrati e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
locandina
Foto

Nudi alla meta

End User di End User

In "Full Monty" sono costretti a spogliarsi. In "Tootsie" a cambiare sesso. In "Risorse umane" i figli che hanno studiato si ritrovano a dover licenziare i padri che si sono svenati per farli studiare. In "Tutta la…

leggi tutto

Primo Maggio: Filmografia italiana

rocky85 di rocky85

New York, 5 settembre 1882. Molti storici fanno riferimento a questa data come la prima vera manifestazione popolare che rivendicasse i diritti dei lavoratori. Solo in seguito, la data scelta per l'annuale ricorrenza…

leggi tutto
2014
2014
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Il suicidio di un operaio falsamente accusato del furto di un micrometro è la scintilla che innesca uno sciopero, duramente represso dalla polizia. Come poi ne La corazzata Potemkin, Ejzenstejn racconta la rivoluzione allo stato sorgivo: parte da una premessa ideologica (una frase di Lenin che inneggia all’organizzazione del proletariato), descrive l’insoddisfazione degli operai per le dure…

leggi tutto
2013
2013

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Il primo lungometraggio di Ejzenstejn è il suo film più propriamente rivoluzionario, sia nel contenuto che nella forma, la quale rinuncia a narrare una trama lineare, per concentrarsi sulle masse, con personaggi fortemente tipizzati ma non caratterizzati. Probabilmente lo stesso regista riconobbe la difficoltà di raccontare uno sciopero che nasce puramente sul piano dei rapporti economici (la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 7 marzo 2013 su Rai Movie
2011
2011

AL LUPO , AL LUPO...

forzasette di forzasette

SCUSATE SE SCRIVO MAIUOSCOLO PER PROBLEMI DI VISTA. RICORDATE LA FAVOLE IN CUI LA PASTORA URLAVA AL LUPO  SENZA CHE CI FOSSE IL LUPO E QUANDO EGLI ARRIVO'  NESSUNO CI CREDETTE ?  CON GLI SCIOPERI E' LA STESSA COSA.…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito