Espandi menu
cerca
Freaks

Regia di Tod Browning vedi scheda film

Recensioni

L'autore

noodless94

noodless94

Iscritto dal 29 maggio 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 6
  • Post 4
  • Recensioni 78
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Freaks

di noodless94
9 stelle

"Kαλοσ και αγατοσ." 

La lingua che ho usato è il greco antico. 

La frase significa "Bello e Buono".

 

Nell'antica Grecia il culto della bellezza fisica portava comunemente a pensare che colui che possedeva un aspetto fisico eccellente fosse anche dotato di virtù eccezionali. Il bello, dunque, era anche considerato buono. 

Coloro invece che non possedevano la bellezza, perchè brutti, malformi o storpi, venivano sin da subito etichettati come cattivi soggetti, ed esclusi a priori dalla comunità. 

Possiamo dunque dire che questo film abbia dei riferimenti classici, riferenti al mondo dell'antica Grecia? Si, può darsi. 

Ma se andiamo avanti nel tempo, ad esempio nei giorni nostri, i fatti sono cambiati?Oppure anche noi, uomini e donne del XXI Secolo, abbiamo ancora il culto della bellezza e lo identifichiamo tutt'ora con qualcosa che sia assolutamente buono e virtuoso? Si, anche questo è vero. 

Se vedessimo passare due persone, una perfettamente curata ed una no, una ben vestita e l'altra no, trarremo sin da subito la nostra idea su quelle persona. È un fatto che non passerà mai di moda secondo me. Ed é per questo motivo che considero il film attualissimo sebbene, come detto prima, vi siano anche dei richiami al mondo classico. 

 

Nel film abbiamo un circo composto da numerosi "mostri",(i freaks), così come vengono definiti, e da persone dall'aspetto fisico e dalla bellezza superba. Il film gira intorno a questa differenza. Si domanda, e ci fa domandare, con il trascorrere del tempo, chi siano i veri mostri, portandoci a superare dei pregiudizi che sin dall'inizio del film avevamo nei confronti di coloro che mostravano difetti fisici. Abbiamo sofferto insieme al loro, e ci siamo accorti quanto in realtà le loro differenze siano diventate un pregio, portandoli a formare un gruppo forte, unito da queste differenze. Abbiamo cominciato a guardare con dispetto le gesta ,e la superbia, dei cosidetti normali, che, approfittando della loro effimera superiorità, si prendevano gioco degli altri. Abbiamo sperato in una vendetta, e c'è stata. Alla fine

il bello diventata il cosidetto mostro che tanto aveva sperato di non diventare. Ma in realtà era già mostro, sebbene l'aspetto lo escludesse.

 

Tante sono le domande e le risposte che riesce a fornirci questa pellicola. 

Dobbiamo superare i nostri pregiudizi, non lasciarci influenzare soprattutto dall'aspetto di una persona, il quale può essere ingannevole. Dobbiamo conoscere le persone, non solo osservare la loro bellezza o la loro bruttezza. Scopriremo tantissime cose riguardo numerose persone che magari vogliamo evitare perché appunto si mostrano come tipi scogniti, dei mostri appunto. 

Il film é meraviglioso. Consiglio di vederlo, sperando possa aiutare a capire che in realtà "l'apparenza inganna" non é solo un proverbio che si dice tanto per dire, ma é una verità, e come tale dovremmo rispettarla.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati