Trama

Ferdinand e Marianne si ritrovano dopo cinque anni da che si sono lasciati e durante i quali lei è stata in una banda di criminali. Si isolano dal mondo, si amano, ma comunicare non è facile. Finiti i soldi, bisogna pur vivere: Ferdinand segue Marianne che torna nella banda. Un colpo, un omicidio, ma l'amore è finito: Ferdinand uccide Marianne e poi si suicida, alla ricerca dell'amore perfetto in un altro mondo. Ferdinand: "Perché sei triste?". Marianne: "Perché mi parli con parole e io ti guardo con sentimento". L'"amour fou", la solitudine, l'eccesso. Ferdinand si avvolge nella dinamite e accende la miccia: il punto di arrivo del primo Godard, un percorso che era partito con "Fino all'ultimo respiro".

Commenti (3) vedi tutti

  • Colorato, sovversivo e dall'estetica accattivante, "Pierrot le fou" soffre comunque di una verbosità forzata dello script. Anarchico ma intellettualmente dispersivo.

    commento di Stefano L
  • Voto 4. [04.12.2010]

    commento di PP
  • Altro inguardabile ed irritante pistolotto filmato della fin troppo premiata ditta Godard.

    commento di sasso67
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

callme Snake di callme Snake
10 stelle

La solitudine del romantico. Una coppia di amanti in fuga dal mondo, un (improbabile) plot noir, una società sterile. Il mare, la natura, le confessioni, un diario. La Ford Galaxy del '62, L'Alfa Romeo, Samuel Fuller, Velasquez, Le Grand Escroc. Jean-Luc Godard, Jean-Paul Belmondo, Anna Karina (e Jean-Pierre Leaud, aiuto regista). Questi alcuni degli ingredienti che vengono lanciati… leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ethan di ethan
6 stelle

Tra gli autori della Nouvelle Vague Jean-Luc Godard è sempre stato quello che mi è piaciuto meno: anche questo 'Pierrot le fou' contiene pregi e difetti di questo singolare cineasta. Il film è davvero molto ricco dal punto di vista visivo, con scelte linguistiche per l'epoca molto innovative ma che, alla lunga, trovo irritanti e fini a se stesse. Bello l'uso dei colori e sempre bravo… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Esteticamente è anche un bel film. Peccato però che sia di Godard: la trama è sbriciolata dai dialoghi, spesso incomprensibili, fuori luogo, privi di nesso logico o semplici citazioni poetiche. Più in generale: è un discreto film d'azione, di fuga, d'amore e di gangster, ma completamente - e sciaguratamente - rovinato dalle continue speculazioni gratuite di bassa filosofia e dalla… leggi tutto

1 recensioni negative

2017
2017
2016
2016

Recensione

will kane di will kane
7 stelle

Ferdinand e Marianne si amano senza risparmio: lui ha lasciato una moglie italiana, la professione di insegnante e una collaborazione con la tv, una vita borghese per fuggire con lei, non prima di aver commesso un delitto, e poi essersi rifugiati insieme in riva al mare a far passare i giorni e vivere d'amore. Ma i sentimenti non bastano: le loro prospettive e i loro ideali sono diversi, lui ha…

leggi tutto
Recensione
2015
2015

Antieroi

coroner di coroner

Eroi dall'anima sporca, criminali dal cuore tenero, perdenti nati, pessimi soggetti e tutti coloro che si distinguono dall'eroe classico, puro, virtuoso e pieno di qualità.

leggi tutto
Playlist
2014
2014

Recensione

michel di michel
6 stelle

In un senso non secondario, Godard aveva già detto quasi tutto con «A bout de souffle». «Pierrot» è già una ripetizione in tono minore, in forma di gioco raffinato per la gioia di pochi intimi. La scansione del montaggio video e audio, così tipica del suo cinema, conserva ancora una sua ariosità ma la rivoluzione che non avrebbe cambiato…

leggi tutto
Recensione
2013
2013
2012
2012

Recensione

ethan di ethan
6 stelle

Tra gli autori della Nouvelle Vague Jean-Luc Godard è sempre stato quello che mi è piaciuto meno: anche questo 'Pierrot le fou' contiene pregi e difetti di questo singolare cineasta. Il film è davvero molto ricco dal punto di vista visivo, con scelte linguistiche per l'epoca molto innovative ma che, alla lunga, trovo irritanti e fini a se stesse. Bello l'uso dei colori e sempre bravo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Questo è forse il film più "americano" di Godard, come suggerisce sin dall'inizio la scelta della fotografia a colori, con cromatismi accesi che richiamano il glorioso Technicolor degli anni 50. Che Godard sia un citazionista cinefilo, si era capito sin dal suo fondamentale esordio, "Fino all'ultimo respiro".  Questo "Pierrot Le Fou" è probabilmente l'opera in cui JLG è riuscito meglio a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
2011
2011
2010
2010

Recensione

callme Snake di callme Snake
10 stelle

La solitudine del romantico. Una coppia di amanti in fuga dal mondo, un (improbabile) plot noir, una società sterile. Il mare, la natura, le confessioni, un diario. La Ford Galaxy del '62, L'Alfa Romeo, Samuel Fuller, Velasquez, Le Grand Escroc. Jean-Luc Godard, Jean-Paul Belmondo, Anna Karina (e Jean-Pierre Leaud, aiuto regista). Questi alcuni degli ingredienti che vengono lanciati…

leggi tutto
2009
2009

Recensione

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10 Per gli ammiratori di Godard, fra cui volentieri mi inserisco, questo è certamente uno dei suoi film più grandi, purtroppo uscito in Italia con un titolo bruttissimo e numerosi tagli (l'edizione da vedere è assolutamente quella originale). La trama, tratta da un romanzo "nero" di Daniel White che non conosco, è volutamente incoerente e sopra le righe :…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Esteticamente è anche un bel film. Peccato però che sia di Godard: la trama è sbriciolata dai dialoghi, spesso incomprensibili, fuori luogo, privi di nesso logico o semplici citazioni poetiche. Più in generale: è un discreto film d'azione, di fuga, d'amore e di gangster, ma completamente - e sciaguratamente - rovinato dalle continue speculazioni gratuite di bassa filosofia e dalla…

leggi tutto
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito