Trama

Jean, che ha appena disertato dalle truppe coloniali, incontra a Le Havre Nelly che vive, terrorizzata, con un losco tutore, il quale le ha ucciso il fidanzato. Jean e Nelly cercano di fuggire insieme, ma l'uomo è costretto a uccidere il tutore ed è lui stesso ucciso da un gangster che si vendica così per una dura lezione subita in precedenza da Jean.

Note

Un classico "noir" del periodo d'oro del cinema francese fra le due guerre, sceneggiato da Jacques Prevert e diretto da un regista, Marcel Carné, che al suo terzo lungometraggio è già un grande. Splendide, inquietanti atmosfere e attori eccellenti.

Commenti (1) vedi tutti

  • Pietra miliare del realismo poetico, anticipatore del noir americano. Opera paradigmatica, fin troppo perfetta ed iconica, si avvale dei dialoghi suggestivi di Prevert e di una regia che trasuda disincanto da ogni inquadratura. Romantico e beffardo, resta nella memoria soprattutto per l'impagabile match attoriale, dove Simon batte Gabin.

    commento di ed wood
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

passo8mmridotto di passo8mmridotto
8 stelle

Si dice che i vecchi soffrano di nostalgia. Confermo. Possiedo un piccolo quaderno, dove sin da bambino segnavo con meticolosità tutti i film che riuscivo a vedere: regista, attori, teatri di posa, ambientazioni esotiche, quelle vere, colore e b/n, e via dicendo. Essendo nato nel '41, tanti film li ho visti dopo molti anni, nei cineclub che timidamente aprivano nella mia città,… leggi tutto

8 recensioni positive

2017
2017
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016

Recensione

passo8mmridotto di passo8mmridotto
8 stelle

Si dice che i vecchi soffrano di nostalgia. Confermo. Possiedo un piccolo quaderno, dove sin da bambino segnavo con meticolosità tutti i film che riuscivo a vedere: regista, attori, teatri di posa, ambientazioni esotiche, quelle vere, colore e b/n, e via dicendo. Essendo nato nel '41, tanti film li ho visti dopo molti anni, nei cineclub che timidamente aprivano nella mia città,…

leggi tutto
2015
2015
2013
2013

Recensione

Stefano L di Stefano L
7 stelle

  “Le quai des brumes” fu uno dei primi noir francesi che ispirò i dettami del genere ad Hollywood e nel resto del mondo. Il film di Carné segnò anche l’avvio al rapporto di collaborazione professionale tra il regista, Prevert ed il già affermato Jean Gabin: Jean, defezionista dell’esercito coloniale, arriva a Le Havre prima di…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

Marco M di Marco M
8 stelle

Me lo ha fatto scoprire uno dei miei registi preferiti, Aki Kaurismaki, consigliato in una lista, uscita sul mensile della Cineteca di Bologna tempo fa, dallo stesso regista finnico…ecco perché poi “Le Havre”, capolavoro dello stesso. Grandi attori per un noir davvero bello, coinvolgente, atmosfere e sceneggiatura di grande rilievo. Mio voto 9/10

leggi tutto
Recensione
2010
2010

Recensione

emmepi8 di emmepi8
10 stelle

Un film cult, ma anche uno dei capolavori del cinema francese e dello stesso regista. Un film che ha fatto epoca, anche per gli attori che lo interpretavano un Gabin duro e appassionato ed un Morgan che a dire affascinante è dire poco,il suo, uno sguardo che è impossibile dimenticare. Uno sceneggiatore che dà i brividi a leggerlo nei titolo di testa, come Prevert e che non…

leggi tutto

Io, Jean Gabin

Utente rimosso (ohmeye) di Utente rimosso (ohmeye)

Il libro inedito, pubblicato quest'anno, di Goliarda Sapienza mi ha aperto un nuovo orizzonte: prima per me Jean Gabin era solo un attore di film o molto vecchi o molto vecchio lui. Ma la Sapienza con la sua nota…

leggi tutto
Playlist

Recensione

fox1969 di fox1969
8 stelle

Come prendere una semplice storia e trarne un grande film, attraverso una bella sceneggiatura, grandi interpreti ed una scenografia a basso costo sotto l'occhio di un buon fotografo che riesce a cogliere le atmosfere giuste sfruttando (soprattutto) le condizioni atmosferiche in esterni. Ciò che ho amato in questo film è l'interpretazione, il vero senso della recitazione dove…

leggi tutto
Recensione

Recensione

luca826 di luca826
8 stelle

VOTO 8+ CLASSICO Un classico, non perchè questo aggettivo indichi a volte un film proprio del periodo preso in questione, ma anche e soprattutto per lo stile. Classico. Nelle inquadrature, pulite, eterne, cariche di quella finzione che è il cinema stesso, sequenze di altri tempi, perchè indirizzate a platee di altri tempi, dove un bacio significava ancora qualcosa di diverso…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Il film comincia con Jean Gabin che diserta: non c’è da stupirsi che venisse accusato di favorire il disfattismo (come se la Francia nel 1938 non si fosse già mentalmente arresa a Hitler). Comunque la vicenda è immersa in un clima ben poco realistico, senza troppi richiami alla contemporaneità, e anche il gesto del protagonista ha un valore più che altro emblematico (se non addirittura…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2008
2008

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Uno dei film (non il primo, però) che ha contribuito a creare il mito di Jean Gabin, un grande esempio del realismo poetico francese e del pessimismo cosmico che riflette alcune idee dell'esistenzialismo e sembra preludere alla disfatta francese del 1940 di fronte agli eserciti tedeschi. Si può sicuramente dare ragione a Morando Morandini quando dice che si tratta di "un falso capolavoro"…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito